Nuove batterie al litio per una maggiore autonomia

Nuove batterie al litio per una maggiore autonomia

Le batterie agli ioni di litio presenti all’interno dei dispositivi mobile sono molto limitate e spesso siamo costretti ricaricare il nostro smartphone almeno una volta al giorno, condizionando a volte l’utilizzo del dispositivo. In tutto il mondo si stanno studiando soluzioni per risolvere questo problema sfruttando meglio l’energia presente all’interno delle batterie. Tra i tanti progetti attivi oggi vogliamo segnalare un nuovo progetto interessante che arriva dai ricercatori dell’Università di Stanford, che hanno sviluppato una nuova batteria al litio che potrebbe durare per molto, molto di più.

La nuova tecnologia sviluppata sfrutta delle nanosfere cave di carbonio che ricoprendo l’anodo di Litio con un monostrato amorfo, vanno ad aumentare l’isolamento e quindi l’efficienza. Secondo i primi calcoli aumenterebbe la resa del 99% su un test di 150 cicli, una resa molto maggiore rispetto ad un anodo non rivestito con questo materiale. Il risultato di questo nuovo progetto è una batteria che non decadrà rapidamente nel tempo grazie ad uno sfruttamento migliore del litio presente al suo interno.

Steven Chu, portavoce del progetto di Stanford e ex Segretario dell’Energia degli Stati Uniti, calcola che se un cellulare utilizzerà questa batteria potrà raddoppiare o triplicare l’attuale autonomia. Un altro settore che potrebbe trarre benefici da questo sono le case automobilistiche che nello sviluppo di auto elettriche a basso costo sarebbero in grado di offrire modelli con un’autonomia più alta.

Fonte | engadget

Google+ Comments