Project Wing: droni per il servizio Google Shopping Express

Project Wing: droni per il servizio Google Shopping Express

Il vostro prossimo smartphone Nexus non sarà sicuramente consegnato da Google attraverso i suoi droni o in alternativa quelli Amazon ma in futuro potrebbe davvero accadere. Mountain View ha infatti segretamente testato alcuni droni effettuando delle prove di volo in Australia. Soprannominato Project Wing viene presentato dopo due anni di test e sviluppo dove il team di ricerca di Google ha concluso che il servizio può prendere forma affermando che le future consegne potrebbero essere fatte dai droni.

Project Wing

Questi droni, spiega Google che oltre ad essere utilizzati per trasportare le merci, per esempio per il servizio di consegna Shopping Express, potrebbero anche essere impiegati in situazioni di emergenza, sfruttandoli per l’invio di defibrillatori o forniture di emergenza nelle regioni colpite dalla catastrofe.Google rivale Amazon in queso settore ha già presentato in unnuovo video i propri esperimenti con i droni. I velivoli a differenza di quello del colosso dell’e-commerce non sono normali elicotteri, i droni di Google sono davvero sorprendenti. Progettati dai laboratori di Google X, pesano poco più di 7kg e dispongono di un’apertura alare di 5 metri con quattro eliche per essere movimentati.

Il design del drone Google gli permette di decollare in verticale per poi continuare il suo tragitto posizionandosi in orizzontale. Per una precisione negli spostamenti è dotato di GPS, di una fotocamera, di una connessione radio e una serie di sensori per i controlli durante il volo. Il drone di Project Wing ha però un limite a causa del suo peso molto basso, non sarà in grado di effettuare il trasporto di pacchetti pesanti. A differenza poi degli altri droni il modello di BigG non dovrà atterrare per consegnare la merce, per ragioni di sicurezza e per evitare il rischio di lesioni entrando in contatto con le eliche in movimento, i pacchi verranno calati dal drone ancora in volo, volando poi via una volta sganciato il pacco.

Project Wing è sicuramente interessante, così come lo era stato quello di Amazon, ma prima di arrivarea questo tipo di consegne dovranno essere modificate le leggi che regolamentano questo settore andando a creare un nuovo canale di trasporto dedicato ai droni. La sfida al cambiamento è agli inizi e le tante difficoltà potrebbero fermare tutto ma Google è fiduciosa dichiarando che le future difficoltà possono essere superate.

Fonte | androidcentral

 

Google+ Comments