Facebook: invierà una notifica se il nostro profilo verrà hackerato

Facebook: invierà una notifica se il nostro profilo verrà hackerato

Viste le continue dichiarazioni e notizie sul sistema di controllo dei nostri profili viene a sorpresa pubblicata su Facebook Security un notizia a riguardo molto sorprendente. In un post firmato Alex Stamos, il capo della sicurezza di Facebook, sorprendendo tutti dichiara:

Abbiamo sempre messo al primo posto la sicurezza degli account considerati compressi, ma oggi non basta e abbiamo deciso di fare qualcosa in più.

Facebook, grazie a questa decisione, aumenterà la protezione dei nostri profili e nel caso in cui il nostro progilo verrà controllato dal un governo ci verrà inviato un messaggio per avvisarci di quanto sta accadendo a nostra insaputa. Ma a questo punto è giusto chiedersi: perchè questa scelta? Perchè questa maggiore protezione? La risposta arriva dallo stesso capo della sicurezza Facebook: questo tipo di controllo possono rivelarsi più pericolosi di altri – spiega Stamos – ed è quindi giusto avvisare i nostri utenti per dargli la possibilità di mettere al sicuro il loro profilo da ingressi indesiderati.

Please secure your account now

Tramite un messaggio visualizzato sul nostro profilo potremo quindi essere avvisati di un possibile controllo. Il capo della sicurazza di Facebook tiene a precisare che il messaggio non darà la certezza di un attacco. Ma quali sono i rimedi nel caso in cui ci arrivasse la notifica? Facebook a questo proposito non fornisce informazioni aggiuntive se non resettare completamente il sistema operativo senza dimenticare però che il computer a questo punto sarà compromesso.

La notizia di un potenziale inserimento nel profilo farà sicurarmente discutere molte persone, ma davanti a questi annunci preferisco fermarmi a pensare e chiedermi il perchè. Ogni giorno più di un miliardo di persone utilzzando quello che è diventato il principale punto di incontro dove condividere praticamente tutto. Adesso da un messaggio, come detto prima, pubblicato su Facebook Security scopriamo questo. Da un certo punto di vista niente di nuovo ma come ci dobbiamo comportare? Certo sappiamo benissimo che quando utilizziamo Facebook siamo ospiti a casa sua e quindi tutto quello che condividiamo può essere riutilizzato ma ma senso?

La nostra vita privata è ancora privata? Social non vuol dire privacy, ma forse è importante essere più attenti nell’utilizzarlo e avere quella capacità di usarlo con determinati limiti che ovviamente ci dobbiamo imporre prima di di aprire l’app su nostro smartphone o tablet oppure aprendola sul nostro computer.

Google+ Comments