Standard della comunità di Facebook: protezione della proprietà intellettuale

Standard della comunità di Facebook: protezione della proprietà intellettuale

Siamo al quarto punto dell’analisi degli standard della comunità di Facebook e l’argomento trattato è la protezione della proprietà intellettuale. Un tema molto discusso in rete che spesso non porta ad una linea chiara da seguire. Nell’introdurre questa sezione Facebook non sembra lasciare dubbi in merito dichiarando che l’utente è proprietario di tutti i contenuti e di tutte le informazioni pubblicate su Facebook. Può inoltre controllare se e come vengono condivisi tramite le impostazioni sulla privacy e sulle applicazioni.

Facebook però sottolinea anche questa cosa che ritengo molto importante: prima di condividere qualcosa su Facebook, assicurati di avere i diritti per farlo. Rispetta i diritti d’autore, i marchi e altri diritti legali legati alla proprietà intellettuale. Cliccando poi sul link interno alla sezione Informazioni sulla proprietà intellettuale è possibile visualizzare una seconda pagina con informazioni più approfondite a riguardo dove, riportando Dichiarazione dei diritti e delle responsabilità Facebook ci spiega come comportarsi nel caso di Copyright e marchi commerciali.

Copyright

Nel caso del copyright, Facebook spiega che il copyright ha valenza legale, una protezione per le opere dell’ingegno originali come per esempio libri, musica, film e opere d’arte. Il copyright quindi protegge una modalità di espressione originale, come parole o immagini, ma non le idee, che possono essere protette da parole o immagini originali utilizzate per descriverla. Non sono protetti infine i nomi, i titoli e gli slogan, che fanno parte di un altra sezione chiamato marchio commerciale.

A questa serie di link possiamo poi trovare altre informazioni più approfondite in merito al copyright sul sito web dell’Organizzazione mondiale della proprietà intellettuale mentre se vogliamo consultare la gestione paese per paese sempre sullo stesso sito troviamo questo elenco. Nel caso in cui qualcuno sta usando qualcosa di nostro protetto da copyright senza la nostra autorizzazione, è poi possibile compilare questo modulo oppure contattare un persona incaricata da Facebook per seguire il nostro caso a questo link. Prima di fare questo è consigliabile contattare la persona che ha pubblicato i contenuti e chiedere spiegazioni in merito oltre a rimuovere il contenuto. Facebook confida nel fatto che potremmo risolvere il problema da soli senza contattarlo.

Marchio commerciale

Premessa: cos’è un marchio commerciale? Un marchio commerciale è una parola, uno slogan, un simbolo oppure una riproduzione grafica che va ad identificare quel determinato prodotto. Com’è intuibile i marchi sono protetti da una serie di leggi che ne regolamento i limiti, utilizzarne uno senza autorizzazione è una violazione e proprio per questo Facebook impone delle regole a questo proposito. Se questo si verificasse il possessore del marchio, che ha effettuato la registrazione presso un ufficio brevetti e marchi, può sporgere denuncia per un utilizzo non autorizzato.

Facebook dispone di una rete a livello mondiale e di conseguenza ogni paese dispone di una sua serie di regole che potrebbero andare bene per uno stato e non per l’altro. A questo proposito è importante conoscere bene questi limiti per evitare il rischio di essere denunciati.  Nel caso in cui fossimo noi vittime di un utilizzo non autorizzato del nostro marchio sempre tramite il modulo a questo link è possibile segnalare a Facebook il fatto.

N.B. Nel caso in cui si verificasse violazioni che non riguardano il Copyright o il marchio commerciale Facebook, come spiegato a questo link, suggerisce comunque di utilizzare il modulo a questo link per inoltrare la segnalazione che verrà presa in carico.

Google+ Comments