Twitter

Twitter: sarà possibile inviare segnalazioni alla polizia

Twitter: sarà possibile inviare segnalazioni alla polizia

Nuova funzione per Twitter in fatto di sicurezza, sarà infatti possibile gestire in maniera più semplice e più completa un abuso. Il social mette infatti a disposizione uno strumento per estrarre il testo del tweet con relativi dettagli così da poter essere inviato alle forze dell’ordine. In più a tutto questo, per avere un resoconto su quanto inviato, sarà possibile ricevere in messaggio email il testo incriminato, il link, l’account di chi ha inviato il testo e i dati dell’utente vittima dell’abuso.

twitterreport

Il social si pone l’obbiettivo di mettere a disposizione dell’utente un servizio preciso e dettagliato pronto per essere utilizzato per inviare una segnalazione alle forze dell’ordine. Tramite un modulo precompilato, per semplificare e velocizzare il procedimento, sarà quindi possibile inviare le informazioni necessari per avviare, nel caso in cui ci fossero le condizioni, un indagine sull’utente segnalato. Oltre alla segnalazione inoltrata dall’utente, alle forze dell’ordine verrà messa a disposizione, tramite link, la documentazione riguardante il regolamento di Twitter sui rapporti con le autorità.

twitteremail

Twitter fa quindi un nuovo passo avanti in fatto di sicurezza, la protezione dell’utente diventa sempre più importante per mettere l’utente nelle condizioni ideali. Dick Costolo in una sua dichiarazione precedente a questa funzione ha espresso perplessità sulla gestione della privacy e sicurezza all’interno del social, questa nuova funzione va a sistemare questo vuoto creando un buon servizio semplice e dettagliato che mancava all’interno del pacchetto sicurezza di Twitter.

Fonte | mashable

 

Twitter App Graph: come funziona

Twitter App Graph: come funziona

Nuovo aggiornamento in arrivo per Twitter, la nuova novità che arriverà presto all’interno dell’applicazioni per dispositivi mobili si chiama App Graph, creata per analizzare e inviare ai server del social network quali app utilizzano gli utenti, elaborando delle statistiche in funzione dei dati rilevati. A questo punto è giusto chiedersi: a cosa serve App Graph? Questa nuova funzione è stata creata dal social network per ottimizzare la pubblicità. Twitter spiega infatti che grazie a questo aggiornamento potrà offrire una pubblicità più mirata elaborata quindi in funzione di quello che sarà installato sugli smartphone e tablet dei vari utenti.

Dopo Facebook e Google anche Twitter si adegua a questo metodo di analisi, quindi niente di nuovo se vogliamo. Attualmente tutti le più grosse società con servizi sul web operano in questo modo, Google per esempio tramite le ricerche effettuate e Gmail, Facebook tramite le pagine visitate e gli amici. Non può che essere così se ci pensate, viviamo in un era dove la parte più importante della pubblicità è on-line ed è praticamente ovvio che anche Twitter si adeguasse a questo.

Dal punto di vista degli inserzionisti tutto questo è un vantaggio, ma se giriamo la medaglia dalla nostra parte la nostra privacy non può ritenersi felice. App Graph guarderà nel nostro dispositivo, controllerà i nostri gusti, cercando di capire cosa ci piace fare, creando poi una pubblicità fatta su misura per noi. Twitter commentando questa futuro aggiornamento ha dichiarato che il servizio non andrà ad analizzare i dati all’interno delle app, si fermerà al nome. Il social spiega inoltre, per tranquillizzare i suoi utenti che quando il servizio di monitoraggio sarà attivo verrà segnalato.

Fonte | 9to5google

 

 

 

Twitter Digits: accedi al social con il tuo numero di telefono

Twitter Digits: accedi al social con il tuo numero di telefono

Gli utenti che accedono all’applicazione da dispositivi mobile, non dovranno più ricordare le password, questa è l’ultima idea proposta da Twitter. Il social infatti sta sviluppando un nuovo modo di accedere al proprio account. Gli sviluppatori hanno sostistuito la classica password con il numero di telefono. Mentre la maggior parte delle applicazioni richiede un indirizzo e-mail e password per effettuare il login, Twitter Digits, questo il nome della nuova funzione, consentità l’accesso tramite l’inserimento del numero di telefono, la scelta del proprio paese e l’inserimento del codice di accesso ricevuto via SMS.

TwitterDigits

L’annuncio è arrivato sul palco in occasione della prima conferenza Twitter Flight per gli sviluppatori della sezione mobile di San Francisco. Durante l’evento la società ha spiegato che lancerà Digits realizzata da Twitter Fabric in 216 paesi e in 28 lingue su iOS, Android e il web. Twitter a proposito di questo fa notare che gli accessi tramite password sono un problema nei mercati emergenti, perché molte persone non hanno PC e quindi un indirizzo e-mail, grazie agli smartphone, anche se economici, è più facile avere un numero di telefono. Sfruttando quindi questo Twitter potrebbe guadagnare un buon numero di nuovi utenti.

Oltre a questo Digits va a risolvere un altro problema diffuso tra gli attuali utenti mobile: la necessità di ricordare il nome utente e la password. McDonald per esempio è una delle prime aziende ad utilizzare un servizio di questo tipo tramite il suo McDonald’s Alarm. Questo servizio consente di inviare tagliandi agli amici e, per riscattare l’offerta, l’utente deve dimostrare che sono una persona reale proprio tramite numero di telefono. Se McDonald richiedesse gli indirizzi email e password metterebbe in difficoltà i suoi utenti nel ricordarsi i dati di accesso. utilizzando il numero di telefono tutto diventa più semplice e più immediato.

Fonte | mashable

Twitter Audio Card: la musica in un tweet

Twitter Audio Card: la musica in un tweet

Twitter ha annunciato un nuova fuznione sulle sue applicazioni per dispositivi mobile che permetterà agli utenti di riprodurre musica direttamente da un tweet. La nuova Twitter Audio Card audio sviluppata permetterà ad alcuni utenti (c’è una lista sul blog di Twitter) di condividere l’audio caricato su SoundCloud con gli utenti in linea. A questo punti gli utenti saranno in grado di ascoltare questi file embeddati durante la visualizzazione della time line di Twitter. Twitter dichiara di aver appena iniziando a testare la nuova funzionalità e che in futuro prevede di estenderla a più creatori di contenuti e siti audio. L’applicazione, con la nuova funzione integrata è disponibile sia per iOS che per Android.

Fonte | blogTwitter

#WorldCup: racconta i mondiali 2014 in Brasile su Twitter

#WorldCup: racconta i mondiali 2014 in Brasile su Twitter

Nuovo video per Twitter e nuovo hashtag che il social suggerisce ai suoi utenti per raccontare tutti i momenti del prossimo evento che inizierà a giorni in Brasile: la coppa del mondo di calcio. #WordCup, per raccontare ogni partita, ogni momento ogni secondo di questo evento che ci unisce ogni quattro anni. Così dice la descrizione del nuovo video appena pubblicato su YouTube. Non ci resta che twittare e metterci #WorldCup come hashtag per entrare tra le tendenze del social dell’uccellino Larry.

Ecco il video: #WorldCup on Twitter: Love every second – #WorldCup su Twitter: ama ogni secondo

Ecco invece #Copa2014 no Twitter: Ame cada segundo la versione in portoghese con #Copa2014 come hashtag:

Fonte | twitter channel

Twitter: resetta la password via SMS

Twitter: resetta la password via SMS

Twitter tra le tante novità grafiche inserite in questi mesi ha recentemente aggiornato alcune delle sue caratteristiche riguardanti la sicurezza, una di queste mette a disposizione degli utenti la possibilità di resettare la password tramite un messaggio di testo, questo significa che nel momento in cui si dimentica la password, oppure la si vuole cambiare per motivi di sicurezza Twitter mette a disposizione un sistema molto veloce e pratico. 

twitter-reset-630x411

Ogni volta quindi che si desidera cambiare password, sarà possibile scegliere se ripristinarla, con il sistema attuale, tramite e-mail, opppure richiedendo l’invio di un SMS al numero di telefono salvato nell’account. Questa nuova funzione è attualmente disponibile solo per iOS. Sempre in chiave di sicurezza Twitter, analizzando le varie password degli utenti ha notato che le persone usano molto spesso la stessa password su più di un account, questo aumenta il rischio perchè conosciuta una password il malintenzionato può avere accesso a tutti i nostri account con la stessa parola segreta. Twitter, per risolvere questo problema, ha inserito un nuovo sistema che verifica la posizione dei login utente, se la posizione fosse diversa dalle solite zone, verremmo avvisati con una mail. Niente di nuovo se vogliamo perchè è lo stesso procedimento utilizzato da Google, ma comunque un miglioramento in più per garantire più sicurezza agli utenti Twitter.

Fonte | technobuffalo

Twitter: tag e upload multiplo di foto nel nuovo aggiornamento

Twitter: tag e upload multiplo di foto nel nuovo aggiornamento

Twitter ha annunciato alcune nuove funzionalità per la sua applicazione per iPhone. Gli utenti con l’ultimo aggiornamento per iPhone app avranno quindi a disposizione nuove funzioni interessanti per gestire meglio le foto da condividere sul social. Tra la nuove funzioni potranno per esempio selezionare fino a quattro foto contemporaneamente all’interno di un tweet visualizzate poi come un collage.

 

Oltre alle foto multiple nei tweet, gli utenti saranno in grado di taggare altre persone nelle loro foto tramite un apposito pulsante. Interessante notare che i tag non ruberanno caratteri da utlizzare nel tweet, lasciando a disposizione dell’utente i 140 caratteri del tweet. Twitter ha inoltre dichiarato che in futuro, queste funzioni sarà rese disponibili anche per applicazioni di terze parti, come Tweetbot.

multiupload_final_1Twitter sta progettando anche alcune ulteriori modifiche, riporta il Wall Street Journal. Dopo aver annunciato la chiusura di #music la scorsa settimana, la società prevede di rinnovare la sua offerta musicale a sfruttando sia la conversazione via tweet che in streaming. L’azienda sta infine lavorando sulla possibiltà di offrire i video musicali sfruttando il servizio video che l’azienda sta attualmente sviluppando. Quando però tutte queste modifiche verranno attivate non è ancora chiaro, Twitter non ha rilasciato dichiarazioni in merito.

Gli aggiornamenti sono disponibili sia per iOS che per Android.

Twitter: test sulle visualizzazioni di un tweet

Twitter: test sulle visualizzazioni di un tweet

In questo ultimo periodo sentiamo spesso parlare delle sperimentazioni di Twitter e delle nuove caratteristiche che potrebbero arrivare sui nostri dispositivi e computer. Un nuovo test che social network sta effettuando riguarda l’inserimento di una nuova funzione che potrebbe essere molto utile per analizzare meglio i tweet, si tratta della possibilità di sapere il numero di visualizzazioni di un tweet, una funzione poco originale se vogliamo e molto molto simile a quella di Faceboook.

In precedenza queste statistiche erano disponibili solo per gli inserzionisti, è la prima volta che Twitter apre al pubblico questa funzione. Per ora la funzione è disponibile solo per un gruppo di persone selezionate e Twitter non ha detto se e quando inserirà la nuova funzione a tutti li utenti. Se questo aggioramento verrà inserito sarà uno strumento in più per gli utenti per capire se i propri tweet vengono visualizzati oppure no, invogliandoli magari a mettere più impegno nei loro messaggi per cercare di incrementare le visualizzazioni.

twitter-view-counts

Tutto questo può essere molto utile a tanti utenti per capire la visiblità ma, se guardato da un altro punto di vista la nuova funzione potrebbe essere pericolosa. Se un utente ha molti follower ma poca visibilità dei suoi tweet potrebbe in certi casi perdere la voglia di tweettare e quindi ridurre l’utilizzo del social di microblog. Questo potrebbe essere uno dei motivi per cui Twitter non inserirà presto questo tipo di visualizzazione per tutti gli utenti.

Fonte | ubergizmo

Twitter Video: le origini del social network in Persia

Twitter Video: le origini del social network in Persia

Un gruppo di fan persiani di Twitter, che hanno desiderato rimanere anonimi, hanno inviato al social questo video che vi condividiamo. Il video parla della diffusione di Twitter in Iran e più precisamente in Persia, va detto che capire la ligua del video è un po’ difficile se non impossibile, ma seguendo le immagini è abbastanza facile capire di cosa parla.

In poco più di un minuto questi fan hanno voluto raccogliere i momenti principali in cui Twitter viene utilizzato nel loro paese per poi chiudere il video al British Museum dove depositano la loro Stele di Rosetta con il loro importante Tweet.

Buona visione