Applicazioni

Apple-IBM: ecco IBM MobileFirst for iOS

Apple-IBM: ecco IBM MobileFirst for iOS

All’inizio di quest’anno, Apple e IBM hanno annunciato una partnership per portare Cupertino in campo professionale creando quindi servizi per le imprese. Se vi state chiedendo quali sono i frutti di questo importante accordo ecco la risposta che stavate aspettando: Apple e IBM hanno recentemente annunciato una serie di applicazioni iOS rivolti alle imprese.

Nel pacchetto soprannominato IBM MobileFirst for iOS, troviamo una serie applicazioni dedicate al mondo del business in diversi settori industriali, come per esempio applicazioni sviluppate per il settore del trasporto aereo sia per il lato economico che per gli assistenti di volo. Oltre a questo ci saranno applicazioni per il settore bancario, i mercati finanziari, le assicurazioni, la pubblica amministrazione, il retail e le telecomunicazioni. Sarà inoltre permesso alle aziende di personalizzare le applicazione in base alle loro esigenze e di collegarle ai propri servizi aziendali interni.

IBM ha inoltre sottolineato l’importanza della sicurezza, in quanto queste applicazioni potrebbero potenzialmente contenere informazioni molto riservate che le società vorrebbe proteggere dal pubblico e dalla concorrenza. Philip Schiller, VP senior di Apple Worldwide Marketing,dichara che questo è un grande passo per iPhone e iPad verso le aziende, e che la società non vede l’ora che tutto questo diventi realtà. Il mondo del business, sta muovendosi in modo molto deciso verso il mobile – dichiara Schiller – Apple e IBM creando IBM MobileFirst for iOS hanno voluto unire le migliori tecnologie al mondo per aiutare le aziende a ridisegnare il loro modo di operare con strumenti sempre più performanti.

Ecco alcune immagini delle nuove app di IBM MobileFirst for iOS:

Fonte | ubergizmo

Fruit’s Jam: un simpatico gioco a base di frutta!

Fruit’s Jam: un simpatico gioco a base di frutta!

Nelle campagne di Fruit’s Jam il contadino si è addormentanto, e toccherà a voi ricoprire il suo ruolo. Cosa dobbiamo fare? Inserire nella cesta i frutti che cadono dal cielo, ma attenzione, dovrete inserire solo quelli che corrispondoo con la commessa richiesta, che ogni tanto cambia, mettendo alla prova i vostri riflessi. A darvi una mano ci sarà un simpatico gallo chiamato Cinghios.

Ogni tanto vi verrà a trovare sullo schermo e se premuto vi donerà simpatici bonus! Potrete trovare anche BadCinghios, che quando arriveranno sullo schermo innescherano scherzetti di poco gusto rendendovi ancora più difficile la partita. Fruit’s Jam è composto da 100 livelli, con difficoltà crescente. Durante il gioco, scenderanno insieme ai frutti, anche delle foglie, che selezionate, vi permetteranno di raccogliere monetine, utili per comprare frutti aggiuntivi e fantastici potenziamenti. Nel caso potete sempre ricorrere all’in-app, esistono infatti due pacchetti, uno da 10.000 monete e uno da 25.000 monete, rispettivamente al costo di 0.89 Cent e 1,79 Euro. Buon divertimento! Fruit’s Jam realizzato da Burn’App è disponibile su App Store a questo link.

Emonjimo: trasforma automaticamente il testo in emoticons

Emonjimo: trasforma automaticamente il testo in emoticons

Grazie alle nuove possibilità offerte da iOS 8 il mondo delle tastiere di terze parti sta vedendo un vera e propria espansione. Tra le tante versioni disponibili troviamo Emonjimo un interessante tipologia di tastiera da prendere in considerazione, con una particolarità interessante: trasforma il testo digitato in emoticons. Funziona esattamente come una correzione automatica solo che in questo caso la parole vengno sostituite dalle famose piccole immagini. Mentre scriverete un messaggio quando le parole digitate il sistema troverà una corrispondenza con un emoticons cambiandolo in automatico.

A questo punto vi starete chiedendo, ma esistono emoticons per ogni tipo di parola? Ovviamente no! Emonjimo però può essere un alternativa davvero originale per inviare un messaggio, certo potreste correre il rischio di mandare un messaggio che assomiglia di più ad un rebus ma state tranquilli in certi casi potrete mandare qualcosa di veramente unico. Emonjimo è disponibile gratuitamente per App Store a questo link.

emojis

Fonte | thenextweb

Screeny: elimina rapidamente gli screenshot indesiderati su tuo iPhone

Screeny: elimina rapidamente gli screenshot indesiderati su tuo iPhone

Grazie alle tante novità e possibilità di sviluppo inserite da Apple nel suo sistema operativo per dispositivi mobile iOS 8 le applicazioni di terze parti possono essere sfruttate al meglio come per esempio la gestione delle foto. Un esempio è Screeny, un applicazione rilasciata che consente di eliminare rapidamente e facilmente le immagini vecchie o indesiderate dalla fotocamera delo tuo iPhone.Screeny è stato sviluppato per cancellare le foto ma nello specifico gli screenshots. Una volta installato, effettua una scansione della cartella immagini filtrando gli screenshoot e la quantità di spazio che occupano. A questo punto sarà possibile selezionarli ed eliminare quelli inuitilizzati.

screeny

Oltre a questo è possibile consentire a Screeny di selezionare tutte le immagini ad eccezione di quelli degli ultimi 15 giorni, oppure degli ultimi 30 giorni, oppure selezionare tutte le immagini di un determinato periodo. Screeny tra le sue funzioni permette anche di vedere se ci sono foto più vecchie di tre mesi, indicando la loro dimensione di archiviazione, così da poter decidere se fare un backup oppure cancellarne alcune per liberare più spazio. Ottimizzato per iPhone e iPod touch con iOS 8.1 o versioni successiva, Screeny è ora disponibile su App Store a 0,89 euro.

Fonte | appadevice

 

Moleskine Smart Notebook: il tuo schizzo diventa un immagine digitale

Moleskine Smart Notebook: il tuo schizzo diventa un immagine digitale

I tanti dispositivi digitali sviluppati potrebbero un giorno sostituire i media tradizionali, eliminando completamente l’impiego della carta con versioni digitalizzate di quello che oggi sfogliamo. In questi anni sono stati sviluppati diversi dispositivi a proposito ma nessuno è riuscito a cambiare questo mondo in molti casi ancora legato alla tanto amata  carta. A proposito di queso cambiamento Moleskine ha sviluppato un interessate applicazione che vuole essere una specie di collegamento tra il vecchio e il nuovo.

Grazie infatti ad un accordo con Adobe, gli schizzi, realizzati ovviamente sui suoi quaderni, saranno trasformati in disegni vettoriali.  Moleskine Smart Notebook, questo il nome del nuovo prodotto realizzato in collaborazione con Adobe Creative Cloud permetterà questa traformazione. Sfruttando degli speciali indicatori di allineamento tradurrà i disegni in formato vettoriale senza distorsioni e possibili inclinazioni dello smartphone considerando che diventerebbe davvero difficile per l’utente effettuare una foto perfettamente frontale. Le immagini trasformate verranno poi salvate  in .jpg oppure .svg, così da poter essere utilizzate su Adobe Photoshop o Adobe Illustrator.

Moleskine_App_698

A questo punto voi direte: ci sono un sacco di opzioni diverse per disegnare in digitale attualmente, come il Galaxy Note 4 che dispone di una propria stilo, oppure come la linea Bamboo di Wacom che funzionano con iPhone e iPad. Ma Moleskine Smart Notebook ha vantaggi significativi, non solo di offrire agli artisti la possibilita di realizzare fisicamente il disegno ma per esempio non ha bisogno di alimentazione di una connessione dati, il tutto con un investimento di 32,95 euro, per avere il quaderno e l’applicazione, a partire dal 15 dicembre.

Per chi ama disegnare, questo potrebbe essere davvero un grande strumento, una di quelle cose che da tempo tanti lo consideravano come un sogno lontano. Se Moleskine Smart Notebook sarà davvero in grado di produrre file .svg di buon livello allora potrà davvero di diventare uno strumento indispensabile per l’artista o per il designer moderno.

Ecco il video di presentazione dell’applicazione:

Fonte | techcrunch

 

TestFlight: ecco la nuova versione Apple

TestFlight: ecco la nuova versione Apple

L’applicazione TestFlight è un importante aiuto per gli sviluppatori, perchè gli permette di aggiungere rapidamente e facilmente nuovi tester ad un’applicazione da controllare e collaudare prima di essere caricata sull’App Store. Il servizio è molto utile tanto da convincere Apple ad acquisirla e assumere il suo creatore Burstly, facendola diventare la propria applicazione test per i suoi sviluppatori iOS.

Apple, ha annunciato ieri che TestFlight è disponibile a tutti gli sviluppatori iOS. Grazie alla nuova versione creatta da Cupertino, potrano aggiungere fino a 1.000 utenti, molti di più rispetto alla precedente versione che limitava l’utilizzo a solo 25 utenti. L’applicazione è ora integrata con iTunes Connect dove una volta impostati i gli utenti abilitati gli interessanti potranno scaricare TesftFlight da App Store.

Fonte | thenextweb

 

iOS 8: un migliore controllo della batteria

iOS 8: un migliore controllo della batteria

Sarà sicuramente successo a molti di prendere in mano il prprio iPhone appena ricaricato e trovarsi con una batteria già scarica in poco tempo di un punto percentuale. Una soluzione, mettersi in tasca o in borsa una batteria esterna per ricaricaricare il melafonino quando la batteria vi abbandonerà. Grazie all’ultima versione del sistema operativo Apple iOS 8, sarà possibile gestire al meglio l’autonomia della batteria.

screen_shot_2014-09-19_at_2.02.18_pm.png

Taylor Hatmaker di The Daily Dot spiega come i nuovi utenti di iOS 8 possono visualizzare questi dati. Una volta aperta la schermata di utilizzo della batteria, sarà in grado di visualizzare un elenco di applicazioni ordinate in funzione di quanto consumano la batteria. I consumi possono essere poi visualizzati in funzione dell’utilizzo nelle ultime 24 ore e negli ultimi sette giorni. Questa nuova funzione presente in iOS 8 sarà sicuramente molto utile nel caso in cui dovremmo trovarci con un’improvvisa riduzione della durata della batteria. Si tratta se vogliamo di una novità aggiunta un po’in ritardo su iOS, ma estremamente utile. Per visualizzare questi dati basterà seguire questo percorso: Impostazioni> Generali> Utilizzo> Utilizzo batteria.

Fonte | slashgear


Nokia Here Maps: il ritorno su iOS

Nokia Here Maps: il ritorno su iOS

Nokia, dopo le innumerevoli vendite di alcune divisioni dell’azienda a Microsoft, ha deciso di mantenere il controllo di alcuni dei servizi più apprezzati, come per esempio il servizio mappe, Nokia HERE Maps, uno dei più popolari servizi di mappatura utilizzati dagli smartphone Windows Phone. L’app disponibili anche per altri sistemi operativi, poco meno di un anno fa, la versione per iOS è stata ritirata dal mercato, ma oggi Nokia ha confermato che ci sarà quasi certamente un ritorno.

La storia è stata questa: nel dicembre dello scorso anno Nokia ha affermato che stava ritirando l’applicazione a causa dei radicali cambiamenti che iOS 7 ha portato in tutti i cellulari . Poco tempo dopo la società ha ammesso che questi cambiamenti hanno “danneggiano l’esperienza degli utenti. Il racconto ora volge al meglio perchè Nokia SVP Sean Fenback ha confermato al Wall Street Journal che, anche se il primo lancio di Here Maps su iOS è andato terribilmente male, una nuova applicazione è attualmente in fase di elaborazione e sarà lanciato entro la fine di quest’anno. Nokia HERE Maps nel frattempo si sta anche facendo la strada verso Android per gentile concessione di Samsung, quindi la sua portata sarebbe davvero cross-platform entro la fine del 2014.

Fonte | ubergizmo

Normal Battery Analytics: maggiore autonomia per il tuo iPhone

Normal Battery Analytics: maggiore autonomia per il tuo iPhone

La durata della batteria di uno smartphone è certamente un problema che preoccupa molti utenti, compresi gli utenti iPhone. Proprio pensando all’autonomia del vostro dispositivo Apple, sarebbe interessante sapere quali sono le applicazioni che consumano più batteria, avere a disposizione un analisi precisa su quale app influisce di più sulla batteria del nostro melafonino. Tutto questo da oggi è possibile grazie a Normal: Battery Analytics una interessante utility in grado di definire il consumo per ogni app installata sul melafonino.

Normal, sviluppata da Adam Oliner e Jacob Leverich, laureati presso l’università di Sanford, permette di avere sottomano il controllo dei consumi della batteria gestendo al meglio l’autonomia. Grazie a questa interessante invenzione è possibile sapere quali applicazioni sono attive e il relativo consumo così da poterle chiuderle manualmente nel caso influissero pesantemente sulla durata della batteria. Come possiamo vedere nell’immagine riportata sotto chiudendo per esempio Google possiamo aumentare l’autonomia del nostro iPhone di 1 ora e 36 minuti.

normal_app

Rispetto ad altre applicazioni presente in rete Normal, oltre a controllare la nostra batteria e a definire di che autonomia disponiamo, confronta il nostro utilizzo con quelli di altri utenti dicendoci, se in funzione del nostro utilizzo siamo nella media. L’analisi effettuata da Normal non è però disponibile per tutte le app come per esempio per Twitter, l’app non è in grado di fornire delle statistiche di consumo. Tutto questo dipende dal numero di utenti che condivide i dati di utilizzo, con pochi dati disponibili non sarà presente in Normal l’analisi dei consumi. Ciò vuol dire che le app meno usate potrebbero soffrire di una carenza di dati. Se volete avere sotto controllo i consumi del vostro iPhone Normal: Battery Analytics è disponibile su App Store al costo di 0,89€.

Windows Phone 8.1: un upgrade riuscito

Windows Phone 8.1: un upgrade riuscito

Da alcuni giorni tutti i possessori di uno smartphone Lumia possono vantare il nuovo aggiornamento a Windows Phone 8.1 con il primo upgrade denominato Cyan. Inizialmente solo in versione preview for developers, oggi, invece disponibile in 24 Paesi WP8.1 viene supportato da qualsiasi Nokia Lumia: 520, 620, 720, 820, 920, 1020 oltre ovviamente agli ultimi modelli. Il nuovo aggiornanento mette a disposizione interessanti funzionalità come la sua assistente virtuale Cortana che aiuta l’utente a chiamare, inviare SMS, prendere appunti, impostare promemoria e sveglie e tenere traccia delle cose che ti interessano (ad esempio, notizie, meteo o traffico). Ovviamente Cortana se la cava benissimo nella ricerca, sia nel telefono che sul web. E’ disponibile  solo, per ora, in Australia, Canada, Cina, Regno Unito e Stati Uniti, in Italia si deve ancora aspettare.

cortana-windows-phone-theverge-5_1020

Nuova schermata di Start: è possibile usare una foto preferita come sfondo del riquadro e i riquadri si compongono come pezzi di un puzzle per mostrare l’immagine intera. Si può attivare la funzionalità Non disturbare quando si vuole una pausa da suonerie, beep, vibrazioni e banner. Cortana può far sapere alle persone sei occupato, metterti in contatto con loro più tardi.

windows-phone-8-1-7455-001

Organizzarsi è comodo! Puoi creare cartelle nella schermata Start e rinominarle come vuoi. Divertirsi è bello! Con film e programmi TV dall’app Xbox Video. La nuova app Podcast rende più semplice la ricerca e la sottoscrizione. Scrivere è diventato faciel, quando conoscerai la scrittura a trascinamento, non potrai credere a quanto sia veloce, facile e precisa. Ti basta far scorrere il dito sulla tastiera WordFlow e le parole prenderanno magicamente forma e con l’app Gestione file, puoi copiaredocumenti, foto, musica e altro nel telefono e nella scheda SD. Ora puoi proiettare lo schermo del telefono su un PC, e avere subito disponibile il centro operativo  dove puoi vedere notifiche e attivare rapidamente Wi-Fi, Bluetooth e altro basta scorrere verso il basso la parte superiore dello schermo.

1396525173_image

Queste sono alcune delle caratterisiche che il nuovo Windows Phone 8.1, certo in Italia non lo possiamo apprezzare completamente mancando Cortana, non resta che aspettare per avere a disposizione la versione completa di un aggiornamento che a prima vista sembra davvero interessante e funzionale. Se volete avere una panoramica completa sulle nuove funzioni vi rimandiamo al sito Microsoft dove sono raccolte tutte le novità. Avete già installato il nuovo aggiornamento? Cosa ne pensate? Positivo o negativo?