Software

AiCharger: ricarica iPad da PC? Ecco come fare

AiCharger: ricarica iPad da PC? Ecco come fare

Se avete tra le mani un iPad, vi sarà sicuramente capitato di doverlo collegare ad un PC per ricaricarlo, ma un po’ a sorpresa sul dispositivo è subito comparsa la scritta Non in carica vicino la simbolo della batteria. Perchè succede e non carica normalmente il tablet? La risposta è molto semplice: la tensione della porta USB presente sul computer è troppo bassa e non è quindi sufficiente per ricaricare la batteria del vostro iPad.

Per risolvere questa limitazione e, poter effetturare la ricarica anche da PC è stata sviluppata AiCharger, un applicazione installabile su PC che andrà a modificare la tensione della porta USB. Installato AiCharger, infatti la tensione della porta USB verrà aumenta del 50%, così da poter ricaricare il dispositivo. Va fatta però una piccola precisazione a proposito: quando esce il messaggio non in carica sul vostro iPad, Non in carica, la batteria, anche se lentamente, si carica lo stesso, AiCharger velocizza un processo che farebbe comunque ma molto più lentamente. Il programma è scaricabile a questo link.

 

Windows 9: nuovi screenshot condivisi in rete

Windows 9: nuovi screenshot condivisi in rete

La scorsa settimana vi avevamo parlato di quello che potrà essere il nuovo Windows 9 di casa Microsoft e dell’ormai certo ritorno del menù start. In queste ultime ore, nuove foto e nuove immagini, considerate molto attendibili sono state diffuse in rete da MyCe. Le immagini confermano quanto detto, il desktop subirà un importante cambiamento tornando in un certo senso al passato ritornando ad essere mouse compatibile. Il nome in codice del progetto è Threshold che il colosso americano modificherà alla presentazione chiamandolo Windows 9.

Rispetto a quanto visto nel mese di aprile il nuovo menù start non è cambiato molto ma, osservando bene gli screenshot possiamo notare una serie di applicazioni “Metro-style”, che sono state inserite accanto ai comandi tradizionali. The Verge, fonte da cui abbiamo preso il posto dichiara che gli screenshot sono attendibili e aggiunge in alcune versioni in fase di sviluppo di Windows 9 il menu Start si espande su tutto lo schermo diventando come l’attuale schermata di avvio che troviamo su Windows 8.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Una seconda immagine condivisa fa capire invece che Microsoft sta pensando di inserire le app Metro-style, che in Windows 8 sono sul desktop, di inserirle nella finestra del menù start, mantenendo comunque la vesione fullscreen. La riprogettazione di questa parte è un punto essenziale per i piani di Microsoft per la prossima versione di Windows 9, per renderlo come dicevamo, mouse e tastiera compatibile. Microsoft prevede di lanciare Windows Threshold, che diventerà il nuovo Windows 9, nei primi mesi del 2015.

Fonte | theverge

 

 

 

Windows 9: come sarà il menù Start?

Windows 9: come sarà il menù Start?

Un notizia diffusa recentemente online racconta del prossimo aggiornamento importante di Windows. Microsoft ha già detto che sta per riportare il menu di avvio nel prossimo aggiornamento per tutti i suoi pc. Uno screenshot apparso in rete ci permette di dare un primo sguardo a come il menu Start potrebbe apparire una volta si fa finalmente il suo ritorno a Windows. La build 9788 del prossimo grande aggiornamento di Windows sta per essere ultimata? Non è ancora chiaro visto che non ci sono state conferme in merito.

unnamed

Si ritiene che il prossimo grande aggiornamento sarà effettivamente chiamato di Windows 9, nome in codice Soglia e i rapporti recenti suggeriscono che l’aggiornamento è attualmente in cantiere quindi è probabile che molte cose potrebbero cambiare prima del suo rilascio. L’intento principale di Microsoft è quello di sostituire il marchio Windows 8 in quanto non è stato un gran successo e magari in tempi stretti.

Fonte | ubergizimo

Safari su iOS 8: riconoscimento della carta di credito

Safari su iOS 8: riconoscimento della carta di credito

Il nuovo sistema operativo per dispositivi portatili iOS 8 di Apple è stato lanciato e una per una vengono presentate e analizzate le nuove funzionalità inserite da Cupertino nell’ottava edizione del software. Tra le tante novità interessanti troviamo la nuova funzione di cui dispone Safari che consente agli utenti di eseguire la scansione di una carta di credito utilizzando la fotocamera del dispositivo, invece di immettere manualmente il numero come facciamo oggi nel momento in cui si effettua un acquisto online.

Quando si inserisce un numero di carta di credito per effettuare un acquisto, Safari mette già a disposizione degli di selezionare rapidamente le carte di credito tra quelle memorizzate in automatico e anche in iOS 8 è ancora possibile farlo, ma in più ci sarà la funzione di scansione della carta di credito per inserire i dati. Gli sviluppatori di siti web non dovranno fare nulla per abilitare questa funzione, Safari dovrebbe infatti rilevare automaticamente quando viene richiesto un numero di carta di credito e presentare l’opzione di scansione sopra la tastiera.

Adobe Photoshop: aggiunta la funzionalità 3D

Adobe Photoshop: aggiunta la funzionalità 3D

Prima di procedere nella stampa di un oggetto 3D, un utente deve poter, nel caso in cui ci fossero errori, modificare il modello digitale e quindi di un programma che abbia questo tipo di funzionalità. Tra i programmi disponibili per questo tipo di modifiche anche Adobe ha voluto aggiornare i suoi programmi.

A partire da oggi, gli utenti di Adobe Photoshop possono progettare, modificare e personalizzare i modelli 3D con le stesse funzionalità che si utilizzando per la foto 2D. La società ha infatti deciso di aggiornare il suo software per poter lavorare su oggetti per la stampa tridimensionale.

Photoshop3D-640x372

L’aggiornamento è disponibile da subito scaricando la versione 14.1 da installare sui computer . Si tratta di un aggiornamento gratuito per i soci di Adobe Creative Cloud, i membri app Creative Cloud, i clienti CS3. Queste nuove funzioni sono disponibili per chi fosse interessato per un periodo di prova gratuito di 30 giorni direttamente dal sito.

Fonte | mashable