2015

Google: com’è nato Project Ara

Google: com’è nato Project Ara

Gli ultimi prototipi dell’avvenieristo Project Ara di Google stanno iniziando a prendere letteralmente forma, ma lo smartphone modulare non ha avuto semore l’attuale forma rettangolare he abbiamo visto negli ultimi mesi, le prime idee su queso dispositivo non erano, per così dire molto lineari, tante sono state le idee iniali degli sviluppatori prendendo per esempio ispirazione dalla natura con una struttura a forma di un alveare.

Il sito americano The Next Web ha avuto la possibilità di poter vedere i primi disegni realizzati per Project Ara, e a voluto raccoglierli in un post, pubblicando i lavori nati dalla mente creativa di Gadi Amit, che aveva già progettato il braccialetto per il finess Fitbit Force, la fotocamera Lytro luce – materia e di più . Potrei mostrarvi alcune idee folli che avevamo agli inizi – spiega Amit – prima di consegnare una pila di carte che potrebbero un giorno essere avere un inestimabile per Google se il nuovo smartphone modulare diventasse la prossima grande evoluzione nella telefonia mobile.

Google Project Ara nel 2015 e offrirà 3 dimensioni di smartphone: una piccola, una media e una grande, che potranno essere personalizzate potenzialmente con una conbinazione illimitata di moduli. Google venderà queste strutture, chiamate Endos, per circa 50 dollari, mentre i produttori esterni si preoccuperanno di realizzare i componenti che andranno a formare Ara realizzando praticamente tutto il resto: schermi intercambiabili, batterie, trasformatori e tutti gli altri moduli che si potranno sviluppare e realizzare.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Fonte | thenextweb

Vendite tablet: ecco le previsioni per il 2015

Vendite tablet: ecco le previsioni per il 2015

Il mercato dei tablet sta guadagnando molto in questi anni e a farne le spese sono i fidati “vecchi computer” sia che parliamo di laptop che di desktop. Come si evolverà a questo punto il mercato nei prossimi anni? Lo sviluppo così rapido di questi dispositivi influenzerà le vendite? Nel mercato americano il 42% possiede un tablet, cifra davvero importante.

La società di market intelligence IDC ha diffuso un grafico con le previsioni sul mercato di questi dispositivi in prospettiva 2015 considerando le vendite di PC e tablet, l’analisi effettuata fa notare quello che forse tanti si aspettavano di vedere: i tablet supereranno le vendide dei PC entro il prossimo anno, anche se il tasso di crescita del mercato dei tablet sta rallentando, le vendite di PC stanno rallentando molto di più.

Il grafico seguente, creato da Statista, mostra l’andamento passato delle vendite e come probabilmente saranno suddivise le vendite nel 2014

2014_03_06_Tablets

Fonte | mashable

Gli utenti Facebook potrebbero superare la popolazione cinese nel 2015

Gli utenti Facebook potrebbero superare la popolazione cinese nel 2015

La crescita degli utenti su Facebook sembra non fermarsi più, tutti dicevano che prima o poi avrebbe avuto uno stop oppure una diminuzione di utenti, ma visti gli ultimi dati molti si devono ricredere. Sicuramente condividendo in rete una notiza del genere creavano interesse, non c’è dubbio, ma se guardiamo gli ultimi dati condivisi il social più grande del mondo sembra non fermarsi più.

Se gli utenti di Facebook continueranno a crescere al ritmo attuale, potrebbero superare il numero di abitanti della Cina, il paese più popoloso del mondo, entro il 2015. Il grafico riportato sotto aiuta ad capire meglio la crescita impressionante del social network analizzando i dati della Q4 pubblicata martedì. Ancora più impressionante pensare che questi dati non comprendono gli utenti di Facebook inattivi o che accedono raramente, sono compresi solo gli utenti che accedono almeno una volta al mese.

La Cina ha recentemente revocato il divieto di Facebook in Shanghai, questo che significa che solo le persone all’interno della zona di 17 miglia quadrate possono accedere alla rete sociale. L’Asia è il continente con il maggior numero di utenti di Facebook  368 milioni per la precisione rispetto a Stati Uniti e Canada che ne hanno 201 milioni. Il grafico qui sotto, realizzato da Statista, paragona numero di utenti e la crescita di Facebook per le popolazioni di Cina e India, dimostrando che Facebook è il social network ideale per la comunicazione globale.

2014_01_30_Facebook

Fonte | mashable