accesso

Wi-fi gratis in Italia: l’ennesimo tentativo?

Wi-fi gratis in Italia: l’ennesimo tentativo?

Alcuni parlamentari italiani hanno recentemente presentato una proposta per la connessione Wi-Fi gratuita in migliaia di luoghi pubblici con l’obbiettivo per colmare un divario con gli altri paesi europei dove la rete a banda larga è molto utilizzata. Attualmente in italia per poter accedere ad una rete internet all’interno di commerciali, taxi, aeroporti, tribunali e altri luoghi pubblici l’utente, causa legge Pisanu di qualche anno fa, deve inserire una password effettuando un vero e proprio login. Questo modo di connettersti sta bloccando l’utilizzo di questo tipo di rete e non sta favorendo l’utilizzo su larga scala della connessione Wi-fi.

Siamo davvero messi male quando parliamo di connesioni a Internet – spiega Sergio Boccadutri, membro del Partito Democratico che ha lanciato la proposta La connessione Wi-Fi avrebbe un grande impatto culturale e potrebbe aiutare l’economia a recuperare terreno, a partire da settori quali il turismo. La proposta, presentata questa settimana, ha il sostegno di più di 100 membri del parlamento e dovrebbe destinare il 5 milioni di euro, in tre anni, come contributo per l’acquisto delle attrezzature.

L’obbiettivo è quello di portare il disegno di legge all’esame del Parlamento entro la metà del 2015. Secondo un rapporto realizzato dal Politecnico di Milano, i prezzi elevati e la mancanza di infrastrutture di accesso sono i principali ostacoli alle famiglie che utilizzano e che vogliono utilizzare internet. I dati dello studio mostrato che la disponibilità di connessione dei servizi a banda larga con una velocità superiore a 30 megabit al secondo in Italia è inferiore a 1%, ben al di sotto della media europea che è parli al 6%.

Davanti a questi dati e a questi valori davvero bassi sulla diffusione della connessione wi-fi è forse arrivato il momento di fare qualcosa per risolvere questo problema? Certo questa proposta non risolverà i problemi più importanti del nostro paese come la disoccupazione ma sarà sicuramente uno slancio importante verso una tecnologia che in tutto il mondo si sta diffondendo e aiutando varie categorie nel proprio lavoro quotidiano. Speriamo solo che tutto questo diventi realtà, non l’ennesima proposta che si perderà tra le tante fatte in passato.

Fonte | reuters

Twitter Digits: accedi al social con il tuo numero di telefono

Twitter Digits: accedi al social con il tuo numero di telefono

Gli utenti che accedono all’applicazione da dispositivi mobile, non dovranno più ricordare le password, questa è l’ultima idea proposta da Twitter. Il social infatti sta sviluppando un nuovo modo di accedere al proprio account. Gli sviluppatori hanno sostistuito la classica password con il numero di telefono. Mentre la maggior parte delle applicazioni richiede un indirizzo e-mail e password per effettuare il login, Twitter Digits, questo il nome della nuova funzione, consentità l’accesso tramite l’inserimento del numero di telefono, la scelta del proprio paese e l’inserimento del codice di accesso ricevuto via SMS.

TwitterDigits

L’annuncio è arrivato sul palco in occasione della prima conferenza Twitter Flight per gli sviluppatori della sezione mobile di San Francisco. Durante l’evento la società ha spiegato che lancerà Digits realizzata da Twitter Fabric in 216 paesi e in 28 lingue su iOS, Android e il web. Twitter a proposito di questo fa notare che gli accessi tramite password sono un problema nei mercati emergenti, perché molte persone non hanno PC e quindi un indirizzo e-mail, grazie agli smartphone, anche se economici, è più facile avere un numero di telefono. Sfruttando quindi questo Twitter potrebbe guadagnare un buon numero di nuovi utenti.

Oltre a questo Digits va a risolvere un altro problema diffuso tra gli attuali utenti mobile: la necessità di ricordare il nome utente e la password. McDonald per esempio è una delle prime aziende ad utilizzare un servizio di questo tipo tramite il suo McDonald’s Alarm. Questo servizio consente di inviare tagliandi agli amici e, per riscattare l’offerta, l’utente deve dimostrare che sono una persona reale proprio tramite numero di telefono. Se McDonald richiedesse gli indirizzi email e password metterebbe in difficoltà i suoi utenti nel ricordarsi i dati di accesso. utilizzando il numero di telefono tutto diventa più semplice e più immediato.

Fonte | mashable