HEXO+ e AirDog: ecco i droni per gli sport estremi

Far volare un drone è difficile, ma portarli a 30 metri di altezza è praticamente impossibile e a causa di errori umani e imprevisti incalcolati ogni tentativo di volo è stato vano. Un grande investimento di denaro per materiale e personale andato a vuoto. Qual è la soluzione migliorea questo punto? Rimuovere il pilota. Due droni sono stati creati e pubblicati sul sito Kickstarter: HEXO+ e AirDog proprio per raggiungere questo obbiettivo mai raggiunto fino ad oggi.

Essi sono perfettamente autonomi dai loro operatori e possono volare in perfetta libertà. Sono in grado di fotografare gli atleti durante sport estremi come snowboard, ciclismo, scalate o addirittura enduro. Hexo+ è un elicottero con due robot extra per controllare i consumi e la stabilità, ha una velocità massima di 72 km/h per 15 minuti di attività, ma la cosa geniale è app per controllare da terra qualsiasi dato del drone, dell’aria e persino monitorare l’atleta.

Il programma Hexo+ partirà nel maggio 2015 al costo di circa 500,000 dollari inclusa GoPro 3D per fotografie e video. Anche Airdog è controllato da un app mobile e riesce a rintracciare il suo soggetto attraverso un piccolo dispositivo che può essere legato al polso o al casco. Gli utenti possono scegliere dive posizionare il drone se lateralmete a loro o sopra per una ripresa migliore. AirDog può inoltre volare ad una velocità massima di 70 km/h e può volare per 10-20 minuti con una singola carica. Non saprei che drone scegliere tra HEXO+ e AirDog a questo punto, quello di cui sono sicuro però è che le riprese in perfetta autonomia diventeranno una caratteristica sempre più comune grazie ai droni.

Fonte | gigaom