evento

Ecco il gadget regalato al Google I/O 2014

Ecco il gadget regalato al Google I/O 2014

Ogni anno all’evento Google I/O, l’azienda fornisce a tutti gli sviluppatori presenti nel pubblico un regalo, un anno il tablet, l’anno dopo un pc. Volete sapere quest’anno quale era il regalo? Un cartone. Una volta strappata la striscia di sicurezza diventa un normalissimo cartone di fibra semplice. Ma c’è qualcosa in più! Google lo chiama proprio Cartone e per costruire il regalo low cost basta seguire le pieghe già disegnate. Una volta terminato, un elastico e un velcro tengono il nostro telefono Android in posizione. Due lenti in plastica integrati nella struttura in cartone modificherano l’immagine dello schermo del telefono portandola verso i nostri occhi.

giffy-6

A metà piegatura del cartone, un magnete circolare, attaccato ad uno dei lembi è l’ultimo pezzo del processo di costruzione; l’ultima cosa che si mette a posto. Una volta che tutto è ripiegato, si inserisce il magnete in una piccola scanalatura sulla parte esterna di cartone. Poi si avvia l’applicazione di cartone e buon divertimento. Un tutorial inizia “Girare la testa per guardarsi intorno”, si legge, “Per selezionare un elemento, far scorrere il magnete verso il basso poi lasciare andare.

click-click

Le app sono molteplici: Youtube, per vedere video su uno schermo da teatro simulato; Street Vue con la versione VR (Vistra Stradale); Exhibit per il 3D; Earth Flyover (Google Heart); Photo Sphere per foto a 360 gradi; Windy Day ambiente fumettistico (dove è possibile osservare gli animali furtivamente nascosti intorno come foglie cadono); Tour Guide ti porta a esplorare la Reggia di Versailles. Ne vuoi uno? A meno che tu non abbia partecipato all’ultimo Google I/O, potrebbe rimanere solo un sogno per adesso.

Fonte | techcrunch

WWDC 2014: il video completo dell’evento

WWDC 2014: il video completo dell’evento

Terminato l’evento WWDC 2014, Apple pubblica sul suo canale YouTube il video completo del keynote dove ha presentato i nuovi sistemi operativi per Mac e dispositivi mobili. Per avere poi una panoramica completa sul nuovo iOS 8 vi rimandiamo a iOS 8 in pillole e iOS 8: ecco le novità al WWDC 2014 che abbiamo pubblicato una volta concluso l’evento che vanno a spiegare quali sono le novità del nuovo sistema operativo per device mobili. Apple rimanda poi a questo link sul suo sito americano dove presenta in maniera più completa iOS 8 e OS X Yosemite.

iOS 8: ecco le novità al WWDC 2014

iOS 8: ecco le novità al WWDC 2014

Il WWDC 2014 si è appena concluso e Apple, come previsto, ha presentato il nuovo sistema operativo per dispositivi mobili: iOS 8. Come succede sempre alla presentazione di nuovi prodotti Cupertino, per il momento ha messo a disposizione la versione beta solo agli sviluppatori, per tutti gli altri utenti sarà disponibile in autuno. Secondo i dati presentati dal colosso americano il 97% degli utenti del precedente iOS 7 si sono dichiarati molto soddisfatti del prodotto e è logico pensare che compresa in questa percentuale molto alta ci siano utenti Android che sono passati alla piattaforma Apple.

Ma vediamo le principali novità del nuovo sistema operativo Apple:

  • Interactive Notification – sarà possibile rispondere ai messaggi direttamente dalla tendina delle notifiche oppure dalla lockscreen, senza come attualmente succede, interrompere quello che si sta facendo. Sarà possilbe inserire widget di terze parti all’interno del Notification Center accedendo direttamente dal menù ai contatti preferiti.
  • Mail migliarata la gestione delle mail facilitando l’inserimento delle etichette e degli appuntamenti sul calendario direttamente dall’email.
  • iMessage – utilizzando il menù dettagli, sarà possibile condividere la posizione, silenziare le notifiche di un gruppo. La novità importante riguarda la possibilita di registrare un messaggio vocale oppure un video e condividerli in tempo reale come fanno attualmene i vari servizi di messaggistica. Direttamente dalla lockscreen sarà possibile ascoltare i messaggi audio e rispondere, oppure eliminarli con un semplice swipe, senza dover sbloccare il dispositivo.
  • iCloud – sarà possibile salvare i file direttamente online sfruttando il nuovo iCloud Drive che metterà a disposizione un servizio ancora più completo.
  • Spotlight – sarà possibile fare una ricerca all’interno del dispositivo oppure su internet. Nel momeno in cui verrà effettua una ricerca con Safari oltre alla serp di Google verranno inseriti anche i dati di Spotlight.
  • Quicktype – la tastiera con Quicktype supporterà il sistema predictive typing suggestion fornendo all’utente suggerimenti durante la digitazione del testo. Il sistema sarà in grado di ‘imparare’ il tipo di conversazione utilizzata dalla persona fornendo suggerimento inerenti al contesto. Apple parlando di privacy ha assicurato che le informazioni memorizzate saranno protette all’interno del dispositivo.
  • Healthkit – la tanto attesa app per il settore salute che raccoglierà tutte le info relative all’attività fisica dell’utente monitorandone la salute. Healthkit è stata predisposta per  essere integrata con applicazioni di terzi sia in campo sportivo come Nike+, sia medico come l’app in realizzata con Mayo Clinic.
  • iPhoto – disponibili su iCloud e tutti i device, saranno ricercabili per luogo, ora e album. Apple metterà inoltre a disposizione degli utenti nuovi sistemi di editing per migliorare le immagini modificanone molti parametri.
  • Siri – l’assistente vocale Apple ha subito alcuni miglioramenti interessanti come il riconoscimento delle canzoni grazie all’integrazione di Shazam. Altra novità riguarda la possibilità di comunicare con Siri senza dover tenere premuto il tasto Home ma semplicemente dicendo Hey, Siri.
  • Family Sharing – applicazione di condivisione che mette a dispozione in semplice e immediato la condivisione di documenti importanti con il nucleo famgliare, come per esempio foto, impegni, promemorioa reminders o localizzare il dispositivo di un membro del nucleo. Sarà possibile condividere tutto questo tra un massimo di 6 componenti che utilizzano la stessa carta di credito.

Apple ha subito messo a disposzione degli sviluppatori la versione beta, tutti gli altri utenti dovranno aspettare quest’autunno per poter installare il nuovo sistema operativo iOS8 sui propri dispositivi. Cupertino precisa inoltre che iOS 8 sarà disponibile per iPhone 4S – 5 – 5C – 5S, iPod touch 5, iPad mini,  iPad 2 – iPad Retina e iPad Air.