foto

Twitter: saranno 140 caratteri veri!

Twitter: saranno 140 caratteri veri!

Quando ci viene proposto un nuovo piano tariffario alcune compagnie telefoniche ci dicono a proposito delle chiamate che sono minuti veri. Twitter proporrà a quanto sembra, per quanto riguarda i suoi 140 caratteri, in un certo senso la stessa cosa. Secondo quanto riportato infatti dal  Bloomberg, il social diretto da Jack Dorsey, non eliminerà il limite dei 140 caratteri ma eliminerà dal conteggio quelli occupati da link e foto. Saranno quindi 140 caratteri veri.

L’azienda non ha confermato ne smentito la cosa, tutto tace, si tratta infatti di una voce di corridoio trapelata non si sa come. Attualmente lo spazio occupato da un link è di 23 caratteri, una quantità di caratteri fissa decisa da Twitter che non cambia nel caso in cui l’url fosse più lungo. Tolta questa parte dal calcolo dei caratteri avremo quindi più spazio di scrittura per pubblicare il nostro stato.

I 140 caratteri, nati da una selta tecnica per poter twittare via sms sono diventati un simbolo di Twitter, una caratteristica che lo distingue dagli altri social. Pensare che tra le intezioni di Twitter ci sia quella di portare il numero dei caratteri a 10.000 è per certi versi una cosa strana, una vera e propria snaturalizzazione di tutta la sua linea. Oggi i 140 caratteri sono però diventati un limite alle possibilità di crescita e Jack Dorsey a questo punto deve fare qualcosa per dare una spinta al suo prodotto.

Nel rispondere alle critiche su questo imporante incremento dei caratteri e nello smentire le voci, aveva twittato una foto originale da un certo punto di vista: un testo lunghissimo come per fare capire che la modifica era alle porte. Oggi tutto questo non è ancora cambiato e non sappiamo se e quando cambierà, per il momento se questo verrà confermato avremo 140 caratteri da sfruttare ma il problema dello spazio esiste comunque, non resta che aspettare per capire le prossime mosse del social.

Tip and Tricks: 10 trucchi per iOS 8

Tip and Tricks: 10 trucchi per iOS 8

Chi di voi non ha mai imparato alcuni nuovi trucchi, soprattutto se utili per ottenere di più dal vostro iPhone? N4GM ha messo insieme un’interessante lista di consigli e trucchi i famosi Tip & Tricks per i nuovi utilizzatori di iOS 8. Tra i diversi suggerimenti nell’elenco possiamo trovare come utilizzare la formattazione RTF nei tuoi appunti per renderli più espressivi, come effettuare selfies con timer per assicurarsi di essere pronti per ottenere lo scatto migliore, come aggiungere tutte le vostre informazioni di emergenza al dispositivo, come aggiungere foto, GIF e video per le note.

Di tutti i suggerimenti presenti nell’elenco, le informazioni mediche sono forse le più preziose, Apple consente infatti di aggiungere le vostre informazioni sulla salute preesistenti, come le vostre allergie ai medicinali e il tipo di sangue, così da poter essere utilizzate in una situazione di emergenza dai medici senza dover per forza sbloccare il telefono.

Ecco l’elenco completo realizzato N4GM che vale la pena guardare nel caso in cui vi sia sfuggito qualcosa:

1.Aggiungere foto, gif e video alle note – Il nuovo iOS 8 permette agli utenti di incollare foto, video e gif negli appunti, basta semplicemente toccare lo schermo e selezionare Inserisci foto oppure, se avete già copiato l’immagine, incollare direttamente l’immagine nella nota.

2.Formattazione dele note – Per la prima volta con iOS 8 è possibile utilizzare la formattazione nelle note, sarà inoltre più facile impostare la parola chiave all’interno della nota.

3.Realizzare un selfie con timer – Nellapplicazione fotocamera, sarà possibile una volta passati alla modalità fotocamera (modalità selfie), toccare l’icona timer in alto e impostare  un ritardo di 3 o 10 secondi.

4.Nascondere una foto – Se non si desidera che si visualizziuna foto in alcune posizioni ma solo all’interno di un album, basta semplicemente, tenendo premuto il dito sulla foto scegliere di nasconderla. Se in futuro si vorrà visualizzare di nuovo la foto basterà effettuare l’operazione al contrario.

5.Aggiungere i dati sanitari di emergenza – Utilizzando la nuova app sulla salute Health, sarà possibile creare il proprio ID medico contenente tutti i dati dell’utente come per esempio le allergie e altre importanti informazioni mediche come il gruppo sanguigno. I dati verranno poi visualizzati sulla schermata di blocco nel momento in cui si effettuerà una chiamata di emergenzaQuesto funzione potrebbe essere davvero importate in caso di emergenza!

6.Localizzare il telefono quando la batteria è scarica – Un’altra nuova caratteristica davvero interessante nel nuovo iOS 8 è legato al rischio di perdere il telefono che diventa ancora più spaventoso se la batteria si esaurisce. Grazie a questa nuova funzione sarà possibile trovarlo anche con la batteria scarica entrando in Impostazioni > iCloud > Trova il mio iPhone e selezionare Invia ultima posizione. Se si perderà il telefono o iPad, basterà semplicemente collegarsi su iCloud.com e visualizzare l’ultima posizione nota del dispositivo sulla mappa. Interessante vero?

7.Contapassi – Una funzione cool se vogliamo, iOS 8 installato su iPhone sarà in grado di dirvi quanti passi farete in un giorno, in una settimana, vislualizzando inoltre delle medie mensili e annuali. In funzione di questo sarà quindi possibile stabilire e impostare un programma così da calcoare una routine di passi da fare.

8.Realizzare un video time-lapse – Altra funzione interessante in iOS 8 è la possibilità di realizzare un video in time lapse, dove sarà poi possibile impostare la frequenza di visualizzazione delle immagini

9.Hands-Free Siri – Questo tipo di funzione permetterà, modificando su Impostazioni > Generali > Siri e attivare su Consenti . Ehi Siridi non premere nessun pulsante per accedere a Siri. Basterà semplicemente dire “Hey Siri” per richiamare l’assistente vocale. Nota: questo funziona solo quando il telefono è collegato ad una presa di corrente.

10. Inviare messaggi audio – Tenendo premuto l’icona del microfono a destra del campo di testo sarà possible avviare la registrazione, fatto questo basterà semplicemente selezionare la freccia verso l’alto per inviare l’audio o la X per annullare.

Fonte | bgr

Nixie: il drone per fare i selfie aerei

Nixie: il drone per fare i selfie aerei

Questo piccolo prototipo potrà effettuare degli autoscatti da un nuovo punto di vista. Vi starete chiedendo a questo punto di cosa stiamo parlando vero? Questa affermazione è riferita ad un nuovo progetto ancora in fase di sviluppo realizzato da Christoph Kohstall, candidato al dottorato presso la Stanford University. Il suo nuovo progetto si chiama Nixie, e potrebbe diventare il prossimo grande cambiamento nel mondo delle riprese video e dei selfie, tanto di moda in questo momento.

nixie2

Nixie è un piccolo drone indossabile con fotocamera integrata e fasce pieghevoli che si attaccano al polso come un normalissimo braccialetto. Ma come funziona? Con un semplice gesto, Nixie si sgancia dal polso volando in aria, scatta la tua foto mentre è in volo, ritornando poi nella sua posizione iniziale come un boomerang. Nixie sarà sicuramente utile in contesti dove i fotografi non potranno scattare foto dall’alto, oppure riprendere un’arrampicata o semplicemente scattare un semplice selfie. Nixie, attualmente ancora in fase di sviluppo, è uno dei finalisti alla Intel’s Make It Wearable Challenge, una competizione per sviluppatori impegnati nella creazione di nuove tecnologie per i dispositivi indossabili.

Ecco il video di presentazione di Nixie, nelle immagini si vede chiaramente l’utilizzo e le potenzialità che questo braccialetto-drone può avere in tante applicazioni:

Fonte | businessinsider

Moments: un nuovo concetto di privacy per Facebook

Moments: un nuovo concetto di privacy per Facebook

Facebook, nel suo interesse di avere tutto condiviso in rete, ha sempre evitato di spiegarci come utilizzare gli elenchi e le impostazioni di privacy per condividere momenti intimi solo con i nostri amici più cari e i familiari. Secondo le ultime notizie il social numero uno al mondo sta cambiando idea in questo attivando un nuovo progetto che andrà a proteggere meglio i nostri dati più personali.

Il team di Mark Zuckerberg sta sviluppando nuova applicazione con nome in codice Moments, pensata per gestire in maniera più semplice la condivisione delle nostre informazioni personali garantendo più riservatezza. Il prodotto è attualmente sottoposto a vari test di funzionamento da parte dei dipendenti di Facebook. Il design di Moments presenterà una griglia dove verranno visualizzati vari gruppi di amici e di familiari. Sfruttando questi gruppi, impostati precedentemente con vari livelli di condivisione, sarà possibile condividere rapidamente per esempio immagini o video con il gruppo selezionato.

L’obiettivo che la società vuole raggiungere con Moments è quello di rendere la condivisione con diversi gruppi di persone molto più veloce rispetto alla principale applicazione di Facebook, con però un occhio di riguardo verso la privacy.  Di questa nuova possibile app è importante notare che Facebook a volte non lancia prodotti sviluppati, una notizia diffusa in rete spiega che la società ha recentemente bloccato un app calendario per gli eventi, è quindi possibile che Moments non arrivi oppure che venga rilasciata con un nome diverso.

Facebook, non ha rilasciato dichiarazioni a riguardo dichiarando di non vole commentare voci o speculazioni su una possibile applicazione per la gestione della privacy. Non resta che attendere, come succede spesso in questi casi, per vedere se la società rilascerà o meno un app che potrebbe cambiare e di molto la gestione della privacy ai suoi utenti.

Fonte | techcrunch

iPhone 6: nuove immagini del display in vetro zaffiro

iPhone 6: nuove immagini del display in vetro zaffiro

Si stanno diffondendo in rete alcune immagini di quello che potrebbe essere lo schermo del prossimo iPhone 6 sul blog taiwanese AppleClub. Nelle foto, è possibile vedere sia l’interno e l’esterno del pannello anteriore del modello da 4,7 pollici. Osservandolo possiamo notare come sia molto simile all’attuale iPhone 5s, anche se ovviamente molto più grande.

Purtroppo è impossibile dire da queste foto se il prossimo iPhone 6 utilizzerà un display a cristalli in vetro zaffiro, una caratteristica che la maggior parte degli analisti si aspettano. Le indiscrezioni su questo componente sono però discordanti, alcuni infatti sono convinti del fatto che solo il modello da 5,5 pollici avrà questo tipo di display. Entrambi i modelli di iPhone 6 sono recentemente entrati in produzione di massa e come diffuso in rete in questi giorni dovrebbero essere presentati in un evento il 9 settembre.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Fonte | 9to5mac

 

Apple Campus 2: la forma è chiaramente visibile

Apple Campus 2: la forma è chiaramente visibile

L’avvenieristo progetto Apple Campus 2 sta procedendo e dalle immagini appena condivise dal sito AppleToolbox è possibile verdere lo stato di l’avanzamento della nuova Apple. Il sito dichiara di aver effettuato queste foto ieri. Non ci sono ancora costruzioni sull’enorme terreno dove sorgerà la struttura ma l‘impronta dell’astronave Apple è ben visibile. Le dimensioni del nuovo Apple Campus 2 sono davvero impressionanti se le paragoniamo a tutti i macchinari presenti nel cantiere. Il nuovo Apple Campus 2 come ricordiamo era stato presentato  proprio da Steve Jobs nella sua ultima apparizione pubblica e in quell’occasione ha dichiarato che avrebbero costruito il quartier generale più bello del mondo, sede Apple che verrà completata entro il 2016 e ospiterà più di 12.ooo dipendenti.

Fonte | 9to5mac

Selfie: lo specchio che scatta e condivide su Twitter

Selfie: lo specchio che scatta e condivide su Twitter

Sull’onda delle tante notizie pubblicate in questi giorni su cosa sia un selfie e se può o meno essere un disturbo oggi vogliamo condividere con voi un post che parla di uno strumento per effettuarli nella maniera più corretta. Come possiamo intuire un fattore che influenza la buona riuscita di un selfie è la lunghezza del vostro braccio, può essere un fattore irrilevante ma in una foto la distanza di inquadratura è importante.

L’ideale in una foto in primo piano sarebbe farla scattare da un’altra persona ma a questo punto non sarebbe più in selfie e quindi perderebbe il senso di tutto. Un’alternativa potrebbe essere quella di effettuare una foto allo specchio ma in questo caso si vedrebbe il telefono e ovviamente il braccio insomma non proprio una bella foto. Il problema potrebbe essere risolto con S.E.L.F.I.E., uno specchio che scatta in automatico le foto e le posta su Twitter.

Il progetto è stato sviluppatao dalla iStrategyLabs ed è composto da un mini Mac nascosto al suo interno, uno specchio, una web cam e una serie di luci a LED incorporate dietro lo specchio. Il software di riconoscimento facciale installato sul computer riconosce e avvia il processo realizzando la foto, le luci LED si avvendereanno indicando quale zona sarà parte della foto. Effettuato il selfie e inserito il logo della società la foto verrà condivisa in automatico su Twitter. Sebbene S.E.L.F.I.E. sia solo un esperimento, è possibile contattare iStrategyLabs per acquistarne uno.

Ecco il video realizzato dalla società che spiega il funzionamento dello specchio:

Fonte | mashable

Scattarsi un Selfie? E’ un disturbo della personalità secondo uno studio

Scattarsi un Selfie? E’ un disturbo della personalità secondo uno studio

Se parliamo di selfie pensiamo subito ad una foto fatta con autoscatto, senza ombra di dubbio la moda del momento. Molte persone, tra cui personaggi famosi come alla notte degli oscar, hanno seguito questa nuova moda facendosi molte foto per poi condividerle subito in rete sui social. Scattarsi una foto, dobbiamo dirlo non è sicuramente una novità assoluta, è un modo di fotografare che esiste da molto tempo ma, la cosa nuova sta nel condividere sui social. Su questa nuova moda, un’associazione psichiatrica americana, ha voluto effettuare una ricerca e i risultati sono davvero sorprendenti.

Associato alla realizzazione di un selfie potrebbe esserci un disturbo della personalità, secondo l’American Psychiatric Association, realizzare un selfie può essere considerato un disturbo della personalità, che l’associazione ha definito selfitis ed è definito come un desiderio ossessivo-compulsivo di scattare una foto di se stessi e di pubblicarla sui social network, come Facebook, Instagram, Twitter e così via. A quanto pare questa nuova moda andrebbe a compensare la mancanza di autostima. I selfitis sono poi classificabili in tre stadi:

  • borderline: il livello più basso dove la persona statta 3 selfie al giorno ma non necessariamente le pubblica poi sui social network.
  • acuto: che raggruppa quelle persone che scattano foto di se stessi almeno 3 volte al giorno e poi le pubblicano sui social network.
  • cronico: quando la voglia di condividere foto diventa incontrollabile scattando foto di se tutto il giorno postandole sui vari social media almeno sei volte al giorno.

Per il momento non esiste una cura per questo tipo di disturbo, ma a quanto pare la Terapia Cognitivo-Comportamentale (CTC), può essere considerata come un trattamento temporaneo.

Un aggiornamento di questi giorni smentisce completamente la notizia, l’American Psychiatric Association non ha mai sviluppato questo studio, ecco la nostra rettifica a questo link.

Fonte | ubergizmo

A Simple #CoffeeBreak – The last week #2

A Simple #CoffeeBreak – The last week #2

Buongiorno a tutti! Eccoci ancora con l’appuntamento di inizio settimana con A Simple #CoffeeBreak – The last week con l’elenco di tutti i post pubblicati, questa volta in formato Google+.

Nuovi aggiornamenti per twitter, la stategia Microsoft per Windows XP, nuovi brevetti apple per iMessage, una raccolta di app per una vita più semplice e un accessiorio interessante per desktop Apple. Buona lettura e soprattutto buona settimana!!


 

 


 

 


 

 

Twitter: tag e upload multiplo di foto nel nuovo aggiornamento

Twitter: tag e upload multiplo di foto nel nuovo aggiornamento

Twitter ha annunciato alcune nuove funzionalità per la sua applicazione per iPhone. Gli utenti con l’ultimo aggiornamento per iPhone app avranno quindi a disposizione nuove funzioni interessanti per gestire meglio le foto da condividere sul social. Tra la nuove funzioni potranno per esempio selezionare fino a quattro foto contemporaneamente all’interno di un tweet visualizzate poi come un collage.

 

Oltre alle foto multiple nei tweet, gli utenti saranno in grado di taggare altre persone nelle loro foto tramite un apposito pulsante. Interessante notare che i tag non ruberanno caratteri da utlizzare nel tweet, lasciando a disposizione dell’utente i 140 caratteri del tweet. Twitter ha inoltre dichiarato che in futuro, queste funzioni sarà rese disponibili anche per applicazioni di terze parti, come Tweetbot.

multiupload_final_1Twitter sta progettando anche alcune ulteriori modifiche, riporta il Wall Street Journal. Dopo aver annunciato la chiusura di #music la scorsa settimana, la società prevede di rinnovare la sua offerta musicale a sfruttando sia la conversazione via tweet che in streaming. L’azienda sta infine lavorando sulla possibiltà di offrire i video musicali sfruttando il servizio video che l’azienda sta attualmente sviluppando. Quando però tutte queste modifiche verranno attivate non è ancora chiaro, Twitter non ha rilasciato dichiarazioni in merito.

Gli aggiornamenti sono disponibili sia per iOS che per Android.