imessage

Cameron: blocco di Whatsapp, iMessage e altre app nel Regno Unito

Cameron: blocco di Whatsapp, iMessage e altre app nel Regno Unito

Sulla scia dei recenti attentati terroristici in Francia, il primo ministro britannico David Cameron si è espresso in maniera molto chiara sulla possibilità di vietare nel Regno Unito le applicazioni di messaggistica criptate. Secondo le ultime dichiarazioni, Cameron votrebbe bloccare servizi come iMessage, WhatsApp, Telegram, Snapchat e altri ancora. Motivo di questa proposta? Cameron spiega che che stiamo permettendo l’utilizzo di un mezzo di comunicazione che non è possibile controllare nel momento in cui è necessario un maggiore controllo per ragioni di sicurezza. Le dichiarazioni del primo ministro risalgono a lunedì durante la campagna elettorale, dove ha fatto chiaramente riferimento ad applicazioni come WhatsApp, Snapchat, e altri servizi simili.

Questo è solo l’ultima delle battaglie per la privacy per quanto riguarda gli smartphone. Alla fine del 2014 negli Stati Uniti la NSA è stata accusata di spiare i cittadini attraverso l’uso di sistemi poco corretti, pochi giorni dopo, un disegno di legge bloccava queste intrusioni nella vita privata delle persone. Oggi dopo le dichiarazioni del primo ministro Cameron ci troviamo davanti ad un possibile nuovo caso di intrusione e di controllo delle nostre conversazioni private se il blocco non andrà in porto. Dal punto di vista della sicurezza tutto questo può essere un bene, ma a questo punto è giusto farsi delle domande sulla nostra privacy: se invece di essere bloccate fossero controllate? Addio privacy.

Fonte | imore

iOS 8 in pillole

iOS 8 in pillole

Concluso l’evento WWDC 2014 in casa Apple sono tante le novità presentate su entrami i sistemi operativi per i suoi dispositivi. Su un post recentemente pubblicato vi abbiamo raccolto quelle che sono le principali caratteristiche che iOS 8 avrà, adesso vogliamo condividerle in un formato di veloce lettura, in pillole per capirci. Facendo una piccola ricerca on-line abbiamo scoperto un bel lavoro fatto dal sito iDownloadblog che vogliamo ricondividere

Ecco l’elenco che il sito iDownloadBlog ha condiviso:

Tastiera

  • Tastiera QuickType – suggerimenti in funzione della conversazione
  • Tastiere di terze parti – iOS 8 supporta tastiere come Swype, SwiftKey e altre

Interactive Notification

  • risposta rapida ai messaggi senza dover sbloccare il dispositivo
  • accettare/rifiutare inviti da Google Calendar
  • possibilità di contrassegnare email
  • promemoria
  • rispondere alle notifiche da applicazioni di terze parti

Mail

  • gestione semplificata delle email possibilità di segnare come da leggere oppure eliminare
  • riconoscimento di una prenotazione, della conferma di un volo oppure un numero di telefono

Safari per iPad

  • nuova grafica
  • nuovo slide laterale per i segnalibri, link condivisi e lista da leggere

iMessage

  • possibilità di rinominare le discussioni di un gruppo
  • attivare la funzione non disturbare e disattivare le notifiche di gruppo
  • rimozione da un gruppo
  • registrare e inviare audio
  • registrare e inviare video
  • condividere la tua posizione
  • inviare più foto e video
  • visualizzazione di tutti gli allegati

App Store

  • nuova scheda esplora
  • nuova scheda per le ricerche di tendenza
  • anteprime app con brevi video

Family Sharing

  • nucleo famiglia fino a 6 persone
  • controllo delle spese da parte dei genitore e gesione dei limiti
  • condivisione semplificata di foto, video, impegni in calendario e posizione

iPhoto

  • iCloud Photo Library mantiene tutte le foto e video in iCloud alle quali è possibile accedere da qualsiasi dispositivo
  • ricerca in base a: data, ora, luogo e nome dell’album
  • strumenti di raddrizzamento ritaglio foto in autometico
  • regolazione dell’esposizione, luminosità, contrasto e altro
  • nuovi filtri fotografici
  • creazione video in time-lapse

Siri

  • Attivazione di Siri tramite messaggio vocale: Hey, Siri
  • Integrazione con Shazam
  • Dettatura in 22 nuove lingue

App Salute

  • Dashboard di facile lettura dei parametri rilevati durante l’attività fisica
  • Piattaforma HealthKit per l’integraione di applicazioni di terze parti
  • Dati da utilizzare in caso di emergenza e importanti info sulla salute

Altro

  • widget all’interno del Notification Center compreso il supporto per app di terze parti
  • scorciatoie all’interno del Multitasking
  • Touch ID per app terze parti

Fonte | idownloadblog

iOS 8: ecco le novità al WWDC 2014

iOS 8: ecco le novità al WWDC 2014

Il WWDC 2014 si è appena concluso e Apple, come previsto, ha presentato il nuovo sistema operativo per dispositivi mobili: iOS 8. Come succede sempre alla presentazione di nuovi prodotti Cupertino, per il momento ha messo a disposizione la versione beta solo agli sviluppatori, per tutti gli altri utenti sarà disponibile in autuno. Secondo i dati presentati dal colosso americano il 97% degli utenti del precedente iOS 7 si sono dichiarati molto soddisfatti del prodotto e è logico pensare che compresa in questa percentuale molto alta ci siano utenti Android che sono passati alla piattaforma Apple.

Ma vediamo le principali novità del nuovo sistema operativo Apple:

  • Interactive Notification – sarà possibile rispondere ai messaggi direttamente dalla tendina delle notifiche oppure dalla lockscreen, senza come attualmente succede, interrompere quello che si sta facendo. Sarà possilbe inserire widget di terze parti all’interno del Notification Center accedendo direttamente dal menù ai contatti preferiti.
  • Mail migliarata la gestione delle mail facilitando l’inserimento delle etichette e degli appuntamenti sul calendario direttamente dall’email.
  • iMessage – utilizzando il menù dettagli, sarà possibile condividere la posizione, silenziare le notifiche di un gruppo. La novità importante riguarda la possibilita di registrare un messaggio vocale oppure un video e condividerli in tempo reale come fanno attualmene i vari servizi di messaggistica. Direttamente dalla lockscreen sarà possibile ascoltare i messaggi audio e rispondere, oppure eliminarli con un semplice swipe, senza dover sbloccare il dispositivo.
  • iCloud – sarà possibile salvare i file direttamente online sfruttando il nuovo iCloud Drive che metterà a disposizione un servizio ancora più completo.
  • Spotlight – sarà possibile fare una ricerca all’interno del dispositivo oppure su internet. Nel momeno in cui verrà effettua una ricerca con Safari oltre alla serp di Google verranno inseriti anche i dati di Spotlight.
  • Quicktype – la tastiera con Quicktype supporterà il sistema predictive typing suggestion fornendo all’utente suggerimenti durante la digitazione del testo. Il sistema sarà in grado di ‘imparare’ il tipo di conversazione utilizzata dalla persona fornendo suggerimento inerenti al contesto. Apple parlando di privacy ha assicurato che le informazioni memorizzate saranno protette all’interno del dispositivo.
  • Healthkit – la tanto attesa app per il settore salute che raccoglierà tutte le info relative all’attività fisica dell’utente monitorandone la salute. Healthkit è stata predisposta per  essere integrata con applicazioni di terzi sia in campo sportivo come Nike+, sia medico come l’app in realizzata con Mayo Clinic.
  • iPhoto – disponibili su iCloud e tutti i device, saranno ricercabili per luogo, ora e album. Apple metterà inoltre a disposizione degli utenti nuovi sistemi di editing per migliorare le immagini modificanone molti parametri.
  • Siri – l’assistente vocale Apple ha subito alcuni miglioramenti interessanti come il riconoscimento delle canzoni grazie all’integrazione di Shazam. Altra novità riguarda la possibilità di comunicare con Siri senza dover tenere premuto il tasto Home ma semplicemente dicendo Hey, Siri.
  • Family Sharing – applicazione di condivisione che mette a dispozione in semplice e immediato la condivisione di documenti importanti con il nucleo famgliare, come per esempio foto, impegni, promemorioa reminders o localizzare il dispositivo di un membro del nucleo. Sarà possibile condividere tutto questo tra un massimo di 6 componenti che utilizzano la stessa carta di credito.

Apple ha subito messo a disposzione degli sviluppatori la versione beta, tutti gli altri utenti dovranno aspettare quest’autunno per poter installare il nuovo sistema operativo iOS8 sui propri dispositivi. Cupertino precisa inoltre che iOS 8 sarà disponibile per iPhone 4S – 5 – 5C – 5S, iPod touch 5, iPad mini,  iPad 2 – iPad Retina e iPad Air.

iMessage: in arrivo i messaggi trasparenti?

iMessage: in arrivo i messaggi trasparenti?

Certo, non è proprio il massimo camminare e mandare messaggi, ma non si può negare che un sacco di gente lo fa mentre si cammina. Lo si vede per strada ogni giorno e possiamo tranquillamente dire che anche noi qualche volta lo abbiamo fatto. Questo modo però di scrivere messagi a volte è poco sicuro e per essere chiari fino in fondo il rischio di pestare qualcosa di indesiderato è molto probabile.

La soluzione a tutto questo? Non mandare messaggi o usare lo smartphone mentre si cammina oppure avere la possibilità di mandare un messaggio trasparente, proprio quello che vuole fare Apple presentando la domanda di brevetto SMS transparent. Come funzionerebbe tutto questo? In sostanza, la fotocamera del dispositivo fornirebbe sullo sfondo del messaggio di testo il video live di quello che la fotocamera inquadra, così mentre si sta guardando il display, sarà possibile vedere quello che è davanti a noi. Nella domanda di brevetto è spiegato che è possibile attivare questa funzione direttamente dal messaggio così da passare dallo sfondo tradizionale ad un video di sfondo con in sovraimpressione il testo del messaggio con un buon contrasto da permettere la lettura.

apple-transparent-texting

Questo possibile brevetto Apple per iMessage, potrebbe essere una buona idea per evitare alle persone che non possono fare a meno di usare lo smarthpone di correre meno rischi, ma come in ogni cosa il rischio è che questa nuova funzione influisca in maniera negativa facendo aumenare le persone che utilizzano il loro dispositivo mentre cammiano.

Fonte | gigaom