iPhone

Vuoi bloccare la pubblicità su iPhone e iPad? Ecco 6 interessanti adblocker

Vuoi bloccare la pubblicità su iPhone e iPad? Ecco 6 interessanti adblocker

Apple, con l’arrivo di iOS 9, ha messo a disposizione dei suoi utenti la possibilità di installare sui suoi dispositivi applicazioni per il blocco della pubblicità e di contenuti Web specifici, come per esempio i codici per la profilazione dell’utente. Su App Store sono molte le app, più o meno efficaci, che permettono questo tipo di blocco. Installarle è molto facile e, nel caso in cui si voglia vedere la pagina completa è sempre possibile ricaricarla con tutte le pubblicità. Utilizzando queste applicazioni i risultati saranno evidenti fin da subito, il caricamento delle pagine sarà infatti velocissimo e il consumo di dati e di batteria saranno sensibilmente ridotti. anche rispetto alla stessa visualizzaizone su rete fissa che deve fare comunque fare i contti con una certa quantità di dati pubblicitari che devono essere per forza scaricati per permettere la visualizzazione della pagina.

L’installazione di queste app è molto semplice, una volta scaricata e installata infatti basterà entrare nel Impostazioni, Safari e Blocchi dei contenuti. Nella pagina è poi possibile attivare più di una contemporaneamente e in alcuni casi, in funzione dell’applicazione installata, disporre di un pannello di controllo dove scegliere quali contenuti da bloccare, una white list insomma dove poter inserire i siti dei quali vogliamo continuare a vedere le pubblicità.

Ecco di seguito una selezione di 6 adblocker per iPhone e iPad, tra i più popolari ed efficaci disponibili:

Crystal – Una delle più semplici disponibili oggi su iPhone e iPad. L’applicazione è molto semplice senza particolari impostazioni e non permette di aggiornare una white list. A parte questo limite Crystal è un applicazione sempre aggiornata grazie al continuo lavoro degli sviluppatori. App molto utile e pratica per chi non vuole troppe impostazioni è disponibile su App Store a 0,99€

1Blocker – Questa è l’applicazione è adata a chi vuole un controllo maggiore sui contenuti. Attivato il blocco nelle impostazioni di sistema è poi necessario impostare i filtri all’interno dell’applicazione. 1Blocker è disponibile gratuitamente con la possibilità di bloccare un solo tipo di contenuto alla volta. Per avere funzioni più avanzate e di conseguenza filtrare tutti i contenuti come tracker, font web, widget è necessario passare alla versione a pagamento da 2,99€. Qui il link per scaricarla.

Purify – Presente su App Store dopo qualche mese di test in versione beta, Purify è l’applicazione più costosa tra le tante disponibili ma ritenuta da tanti una delle migliori. Questo adblocker permette di aggiornare la whitelist in una modalità molto semplice: visualizzata la pagina filtrare basterà fare tap sull’estensione nelle opzioni di condivisione su Safari. Purify è disponibile su App Store sia per iPhone che iPad al prezzo di 3,99€

Freedom – Completamente gratuito Freedom non dispone di opzioni che permettono all’utente di personalizzare i filtri. Una volta scaricato è possibile attivarlo dal menù Impostazioni di Safari dando subito risultati immediati come: il caricamento nella metà del tempo di una pagina web, un minor consumo della rete dati e della batteria. Freedom è disponibile su App Store gratuitamente.

Blockr – Rispetto alle altre applicazione Blockr è basato principalmente sulla protezione della privacy, molto spesso messa a rischio dalle pubblicità. Una caratteristica interessante presente in Blockr è la possibilità di creare delle whitelist per tipologia di contenuto, permettendo per esempio di bloccare i vari banner pubblicitari ma non i widget per la condivisione sui social. Blockr è disponibile su App Store al prezzo di 0,99€

Silentium – Sviluppata da Francesco Zerbinati si presenta come molto semplice e minimale. Silentium permette di bloccare banner pubblicitari e altri contenuti su Safari. Imporante segnale per Silentium la modalità di risparmio dati e la possibilità di disattivare i fastidiosi pop-up sulla cookie law attivi dal mese di giugno. Silentium è disponibile su App Store al costo di 1,99€.

Android Wear ora disponibile per iPhone

Android Wear ora disponibile per iPhone

La notizia era nell’aria ed è arrivata la conferma, Android Wear è disponibile per iPhone. In un nuovo post sul suo blog ufficiale è la stessa Google ad annunciarlo presentandolo come un sistema flessibile e performante in tante situazioni. Leggengo la notizia Google presenta Android Wear come un sistema che offre innumerevoli possibilità così da mettere a disposizione degli utenti uno smartwatch che meglio si adatta al loro stile.

Android Wear è quindi disponibile da oggi per iOS, basterà semplicemente abbinarlo un iPhone e sarà possibile avere le informazioni direttamente sul polso, direttamente in uno smartwach Android. Sarà quindi possibile avere sottomano le telefonate, i messaggi e le notifiche dalle applicazioni in cui è stata attivata una notifica. Android Wear grazie alla funzione always-on display avrà sempre le info pronte per essere lette sul display senza doverlo accendere. Sarà inotre possibile gestire le app per il fitness come la camminata, la corsa e la frequenza cardiaca durante l’attività controllando alla fine i risultati giornalieri e i progressi settimanali.

Android Wear, si legge le post, diventerà l’assitente personale dell’utente grazie agli aiuti intelligenti, come per esempio consigliando quando partire per non arrivare tardi all’appuntamento in funzione del traffico. Dicendo semplicemente OK Google sarà possibile attivarlo e chiedere allo smartwatch il meteo a Londra e di conseguenza chiedergli di ricordargli di portare l’ombrello. Android Wear è compatibile con i modelli iPhone 5, 5c, 5s, 6 e 6 Plus e con sistema operativo iOS 8.2 o superiore è disponibile, per il momento, solo per LG Watch Urbane, presto tutti gli indossabili Android, compresi i modelli Huawei, Asus, Motorola supporteranno l’aggiornamento. Google a questo proposito dice di rimanere sintonizzati per non perdere ulteriori aggiornamenti a riguardo.

YouTube per iPhone: ecco i video verticali a tutto schermo

YouTube per iPhone: ecco i video verticali a tutto schermo

Google ha recentemente completamente ridisegnato in material design l’applicazione per YouTube, allineandola a tutti i prodotti della sua gamma. Nell’aggionamento oltre alla possibilità di effettuare un abbonamento e una serie di funzioni per la gestione dei video BigG ha inserito un interessnate funzione per i suoi utenti.

Precedentemente i video girati in verticale da smartphone erano visibili in forma ridotta e con due bande nere ai lati per compensare lo spazio vuoto lasciato dalla ripresa. Oggi grazie alla funzione inserita nell’ultimo aggiornamento i video potranno essere visibili a tutto schermo togliendo quelle fastidiose bande nere che andavano a ridurne le dimensioni di visualizzazione visto l’impostazione standard del video in orizzontale presente su YouTube mobile. A questo link ecco un video per vedere dal vostro iPhone cosa succede.

Un aggiornamento interessante ma soprattutto pratico, che arriva dopo quello per Android e da molta più libertà in fase di ripresa agli youtuber, se prima dovevano preoccuparsi di ruotare il telefono in orizzontale per far rendere al meglio il video da oggi non devono più preoccuparsi di questo. La ripresa da dispositivo mobile oggi è molto utilizzata e Google ha sistemato una mancanza che farà fare a YouTube un salto di qualità imporante nella continua lotta commerciale con il suo avversario dichiarato Facebook.

Il social numero uno al mondo, in questo ultimo anno, è diventato un avversario molto pericoloso per YouTube rubando utenti a quello che era il punto di riferimento per i video sul web. Non ultimo l’aggiornamento di questi giorni in stile Youtube inserito da Facebook (link) con la possibilità della visualizzazione dei video in privato e del sistema di gestione e organizzazione dei contenuti multimediali presenti nella pagina. YouTube non sta sicuramente ferma a guardare e questo aggiornamento lo testimonia. L’applicazione dopo la versione per Android arriva gratuitamente anche su Apple Store a questo link.

iPhone: due stand per scattare una foto panoramica perfetta

iPhone: due stand per scattare una foto panoramica perfetta

Ammettiamolo scattare una foto panoramica con la funzione disponibilie sul vostro iPhone ha sempre il suo fascino, ma essere in grado di scattare foto panoramiche in manierà impeccabile non è molto semplice, senza un supporto adeguato diventa difficile ottenere un buon risultato e, proprio per questo sono stati creati dei supporti specifici per questa applicazione.

Ecco di seguito due interessanti stand pensati proprio per questo scopo, in vendita a prezzi contenuti, (non più di 30 euro), che vi permetteranno di ottenere un buon risultato:

1. Veho Muvi X-Lapse – Supporto Girevole per fotocamera e smartphone

muvi-x-lapse

  • Rotazione automatica di 360 gradi per foto panoramica o time-lapse
  • Possibile impostazione di una rotazione in un determinato tempo: 90° in 15 minuti, 180° in 30 minuti, 270° in 45 minuti e 360° in un’ora.
  • Vite 1/4 -20 UNC sia maschio che femmina, per il fissaggio della fotocamera o per essere fissato ad un treppiedi,
  • Peso massimo supportato 750 grammi.
  • Compatibile con iPhone, è tanti altri modelli di smartphone grazie ad un supporto staccabile a pinza.
  • Tre piedi estraibili, per stabilizzare il supporto durante l’utilizzo
  • Disponibile su Amazon a 22,99€

2.Thumbs Up Panoramic Pod – Treppiedi per Panoramiche, Nero

panoramic-pod-mount

  • Flessibile ma allo stesso tempo permette un fissaggio sicuro per il vostro smartphone.
  • Comodo da trasportare e veloce da posizionare e utilizzare
  • Utilizzabile con autoscatto, stop motion e foto panoramica
  • Compatibile con Samsung Galaxy S, HTC One, tutti i modelli di iPhone, Motorola Droid Razr, Google Nexus 4, T-Mobile myTouch 4G
  • Disponibile su Amazon per 29,99€

Fonte | bgr

Screeny: elimina rapidamente gli screenshot indesiderati su tuo iPhone

Screeny: elimina rapidamente gli screenshot indesiderati su tuo iPhone

Grazie alle tante novità e possibilità di sviluppo inserite da Apple nel suo sistema operativo per dispositivi mobile iOS 8 le applicazioni di terze parti possono essere sfruttate al meglio come per esempio la gestione delle foto. Un esempio è Screeny, un applicazione rilasciata che consente di eliminare rapidamente e facilmente le immagini vecchie o indesiderate dalla fotocamera delo tuo iPhone.Screeny è stato sviluppato per cancellare le foto ma nello specifico gli screenshots. Una volta installato, effettua una scansione della cartella immagini filtrando gli screenshoot e la quantità di spazio che occupano. A questo punto sarà possibile selezionarli ed eliminare quelli inuitilizzati.

screeny

Oltre a questo è possibile consentire a Screeny di selezionare tutte le immagini ad eccezione di quelli degli ultimi 15 giorni, oppure degli ultimi 30 giorni, oppure selezionare tutte le immagini di un determinato periodo. Screeny tra le sue funzioni permette anche di vedere se ci sono foto più vecchie di tre mesi, indicando la loro dimensione di archiviazione, così da poter decidere se fare un backup oppure cancellarne alcune per liberare più spazio. Ottimizzato per iPhone e iPod touch con iOS 8.1 o versioni successiva, Screeny è ora disponibile su App Store a 0,89 euro.

Fonte | appadevice

 

Mini Power: le batterie usa e getta per il tuo iPhone

Mini Power: le batterie usa e getta per il tuo iPhone

Non importa quanto grandi sono le batterie di uno smartphone, gli utenti quasi sempre devono fare affidamento su una batteria esterna per poterli utilizzare, quindi non c’è da stupirsi se il mercato degli accessori è sempre molto attivo con tantissime alternative prealizzate da terze parti che promettono di prolungare la durata della batteria di iPhone, dispositivi Android e altri dispositivi. Tra le tante possibilità presenti sul mercato è interessante segnalare un idea pubblicata da FastCoDesign, che parla di un nuovo concetto di batteria esterna, che offre un approccio diverso e unico nel suo genere nel fornire autonomia extra al nostro smartphone.

Il designer Tsung ChihHsien nel realizzare Mini Power, questo il nome della batteria esterna, l’ha immaginata con un involucro in cartone e con una caratteristica unica: che sia usa e getta. Pensata poi in varie dimensioni Mini Power sarà in grado di fornire autonomia alla batteria per un certo periodo di tempo, ma soprattuto sarà riciclabile! Le batterie potranno essere acquistate in confezioni da più pezzi e la carica sarà attivata togliendo una piccola protezione che manterrà carica la batteria fino al suo utilizzo. Una volta esaurite le batterie potranno essere riciclate, portadole nel negozio in cui sono state acquistate.

Anche se la batteria Mini Power ha vinto il premio Red Dot Design, non è ancora chiaro se e quando sarà effettivamente messa sul mercato. Non resta che aspettare se questo progetto diventerà davvero realtà, sicuramente l’idea è interessante, perchè potrebbe risolvere il problema per tanti utenti che ogni giorno hanno problemi di autonomia con il loro smartphone.

Fonte | bgr

CroppingScreen: screenshot di un area specifica del tuo iPhone

CroppingScreen: screenshot di un area specifica del tuo iPhone

Normalmente, quando si tiene preuto contemporaneamente il pulsante di accensione e il tasto Home su un dispositivo iOS si effetta uno screenshot di tutto lo schermo. Purtroppo, non c’è nessuna opzione che ci permette di effettuare una fotografia delle schermo di una particolare zona dello schermo, siamo obbigati a ritagliarla manualmente. Una soluzione a questo problema potrebbe essere, per utenti che hanno effettuato il jailbreak del dispositivo, quello di utilizzare CroppingScreen, un tweak che ha debuttato recentemente su Cydia.

Così si può intuire dal nome, CroppingScreen consente di catturare lo screenshot di una parte specifica dello schermo del dispositivo, esattamente come la funzione presente su un computer Apple. Questo consente di risparmiare tempo e di non dovere ogni volta ritagliare manualmente uno screenshot per rivelare solo la parte che si desidera.

Ma come funziona? CroppingScreen funziona esattamente come la funzione classica presente su iPhone: dopo aver premuto il il pulsante di accensione e allo stesso tempo il pulsante, sullo schermo, diventatto più scuro, apparirà una zona più luminosa ce potrà essere trascinata modificandone la zona da fotografare. Sollevato il dito dal display, lo screenshot verrà salvato. Per effettuare invece uno screenshot di tutto lo schermo basterà premere di nuovo il tasto Home.

Per quanto effettare il jailbreak del telefono non mi piaccia molto o voluto lo stesso scrivere di questo tweak davvero molto interessante. CroppingScreen potrebbe essere un interessante assist ad Apple così da migliorare l’attuale fuzione di screenshoot presente sui suoi dispositivi fornendo una fuzione semplice e utile per i tanti utenti che effettuano una fotografia del loro display. CroppingScreen è disponibile sul repository di BigBoss di Cydia gratuitamente e richiede iOS 7 per funzionare correttamente.

Fonte | idownloadblog

Sviluppatore iOS: sviluppata la grafica Apple Watch su iPhone

Sviluppatore iOS: sviluppata la grafica Apple Watch su iPhone

Il nuovo Apple Watch ha stupito per le sue tante funzione e per la sua interfaccia grafica tutta nuova, in questi giorni uno sviluppatore iOS ha voluto portare questa nuova e interessante grafica sullo smartphone Apple. Lo sviluppatore si chiama Lucas Menge e di seguito potete vedere il suo lavoro in funzione su un iPhone 5. La creazione funziona tramite una nuova applicazione che simula l’interfaccia Apple Watch. Un interessante idea che potrebbe essere presa in condiserazione da Cupertino per le prossime release di iOS?

L’interfaccia è davvero interessante e merita di essere vista, e nel caso foste Apple Developer e voleste provarla ecco il link di Github da cui scaricare la nuova grafica in chiave Apple Watch.

Ecco il video con la prova pratica dell’app:

Fonte | 9to5mac

Le migliori tastiere per iOS 8

Le migliori tastiere per iOS 8

L’arrivo del nuovo sistema operativo di iOS 8, ha portato interessanti novità agli utenti Apple, tra le queste, grazie ad alcune libertà concesse da Cupertino, la possibilità di caricare sul dispositivo della mela delle tastiere di terze parti. In una raccolta pubblicata dal sito di tecnologia iDownloadblog sono raccolte, dopo una valutazione sul funzionamento le migliori tastiere disponibili per iPhone o iPad su iOS 8, eccole di seguito:

  • Brightkey
    Se si preferisce un layout simile alla tastiera messa a disposizione da Apple, pur avendo un aspetto diverso, allora questa è la soluzione migliore. Le posizioni sono le stesse della versioe originale di Cupertino, ma è possibile scegliere tra otto colorazioni diverse. Un interessante caratteristica è la funzione di risposta rapida nifty che permette di inviare frasi di uso comune con un solo tap. Una curiosità di Brighkey è barra spaziatrice, è infatti possibile scorrendo a sinistra o destra far scorrere e quindi selezionare le lettere.
    Brightkey è disponibile gratuitamente.Brightkey-1
  • TouchPal
    TouchPal è principalmente una tastiera che va utilizzata strisciando il dito, ma permette anche di toccare la digitazione. Tra le sue caratteristiche troviamo i suggerimenti a parole predittive e la correzione automatica, non visualizza la parola fino a quando non si tocca la barra spaziatrice. Il layout della tastiera è familiare, ma offre un bel vantaggio: i numeri sono facilmente accessibili dala tastiera delle lettere e perchè vengono visualizzati sullo stesso tasto della letterato di ogni tasto. La particolarità di questa tastiera è il facile accesso alle emoticons. La tastiera comprende inoltre otto layout di colori vivaci.
    TouchPal è disponibile gratuitamente.TouchPal-1
  • Swype
    Swype, una delle tastiere più famose mette a disposizione l’opzione di strisciamento swype-to-type, ma permette anche la normale digitazione. Dispone di cinque diversi skin che a differenza dei normali colori riportano sullo sfondo alcune immagini. Il sistema predittivo delle parole è incredibile e la tastiera memorizzerà nuove parole in futuro. La correzione automatica funziona quasi perfettamente. Una caratteristica particolarmente interessante riguarda il fatto che non c’è bisogno di consentire l’accesso completo alla tastiera per funzionare con il dispositivo, tutto quello che esegue lo fa al suo interno.
    Swype è disponibile 0,89 euro.Swype-Keyboard-3
  • MyScript Stack
    Se scrivere messaggi è il vostro hobby preferito, allora questa applicazione è l’applicazione. Con MyScript Stack si può letteralmente scrivere a mano tutte le tue parole. Tutto quello che dovete fare è iniziare a srivere sulla zona vuota e automaticamente l’applicazione, identificata la lettera la trasferirà nel messaggio. Il suggerimento automatico il sisteme predittivo vi aiuterà se avete una scrittura terribile. Tra le funzioni disponibile è possibile cambiare il colore dell’inchiostro. In funzione del tempo è difficile definire se questo sia più veloce di una scrittura normale, ma è sicurametne originale.
    MyScript Stack è disponibile gratuitamente.MyScript-Stack-1
  • KuaiBoard
    Questa tastiera, ha una particolare funzione, permette infatti di creare dei testi scritti in precedenza e quindi rispondere con un solo tocco. All’interno di KuaiBoard sarà infatti possibile creare dei testi standard e salvarli nel TextBoard come: Ciao mamma, ho bisogno di prendere in prestito di nuovo dei soldi questo mese. Avendoli poi a disposizione basterà semplicemente aprire il documento che si desidera e inserire il testo digitato in precedenza con un semplice tap. In KuaiBoard è inoltre possibile inserire delle informazioni personali da utilizzare come riempimenti veloci per i form dei siti web.
    KuaiBoard è disponibile per 1,79 euro.KuaiBoard-1
  • Minuum
    Se si preferisce avere più spazio disponibile sullo schermo rispetto allo spazio occupato dalla tastiera allora Minuum è la soluzione. L’intera tastiera infatti può essere schiacciata fino a due righe, una caratteristica davvero unica, permettendo lo stesso all’utente di digitare il testo. Possiamo tranquillamente dire che in questo caso gli sviluppatori hanno lavorato duramente per fornire la miglior soluzione compatta che permettesse anche la scrittura. Questa tastiera dispone inoltre della migliore correzione automatica. Quando viene ridotta a due righe Minuum sa riconoscere quale parola si sta digitando e offrire in certi casi alcuni suggerimenti predittivi.
    Minuum è disponibile a 0,89 euro.Minuum
  • SwiftKey
    La caratteristica principale di questa applicazione è la sua personalizzazione, perchè è infatti possibile una serie di parole da essere poi utilizate nel sistema predittivoa predittivi possibili. Una volta iscritto sul cloud e collegato Facebook, l’applicazione riconoscerà automaticamente le parole utilizzate regolarmente. Quindi, se si userà spesso la Stasera aperitivo insieme, l’applicazione metterà questa frase nel sistema predittivo non appena sarà digitata la lettera S, tutto questo perchè, come detto SwiftKey memorizza le vostre abitudini di battitura nel cloud. Questa tastiera è infine utilizzabile su più dispositivi.
    SwiftKey applicazione è disponibile gratuitamente.SwiftKey-1
  • Fleksy
    Questa tastiera, grazie alle sue funzioni di base è detentrice del record mondiale per la scrittura del messaggio di testo più veloce da touch-screen. In Flexy è infatti possibile spostarsi facilmente nella zona del testo, strisciare per eliminare parole, scorrere verso l’alto o verso il basso per sceglierea tra le diverse opzioni di parole presentate con sistema predittivo. Nella sua enorme flessibilità bastano solo due dita per ridurrla e tenere premuto un tasto per passare velocemente da lettere a numeri. Viene fornite con sei colori molto brillanti ed è possibile aggiungerne altri acquistandola.
    Fleksy è disponibile a 0,89 euro.
    Fleksy-1

Questa è una piccola raccolta di tastiere disponibili per iOS 8, con caratteristiche diverse tra loro ma allo stesso tempo interessanti. Hai trovato e quindi provato altre tastiere interessanti sul tuo dispositivo Apple? Scrivile qua sotto nei commenti!

Fonte | idownloadblog

Apple iPhone 6: tecnologia NFC in arrivo

Apple iPhone 6: tecnologia NFC in arrivo

Dopo anni di articoli dove si diceva che la tecnologia NFC, protocollo per i pagamenti tramite smartphone, sembra ormai aver raggiunto la fine sta per ricevere una nuova spinta e ripartire. Tutto questo riprenderà vita il 9 settembre dove nel nuovo iPhone 6 disporrà della nuova tecnologia. Apple ha infatti raggiunto un accordo per questo tipo di pagamento con American Express, Visa e MasterCard. Ormai da tempo Android supporta la tecnologia NFC, e la palla in questo momento è nelle mani di ogni singolo commercianti che dovrà adeguarsi alla nuova tecnologia per poter permettere questo tipo di pagamenti. Pensando al nostro paese possiamo starne certi che servirà molto tempo per questo cambio che potremmo definire di mentalità.

La scorsa settimana sul Daring Fireball di John Gruber, veniva suggerito il protocollo NFC come una tecnologia sicura dove memorizzare le carte di credito, in modo da poter pagare la merce nei negozi al dettaglio, aggungendo che i pagamenti mobili saranno possibili anche con nuovo iWatch. Apple per aumentare ulteriormente la sicurezza nei pagamenti tramite NFC dispone già sull’attuale iPhone 5s, di ottimo sistema: la possibilità di memorizzare le impronte digitali. A proposito di questo in una delle varie conferenze di Tim Cook ricordiamo una sua dichiarazione dove annunciava che l’autenticazione tramite le impronte digitali per effetturare dei pagamenti era uno dei motivi che hanno spinto Apple a svilluppare il Touch ID.

Fonte | cultofmac