produzione

Google: nuovo impianto solare in California

Google: nuovo impianto solare in California

Google, tra i suoi tanti progetti ha deciso di investire 145 milioni dollari per la realizzazione di un impianto per la produzione di energia elettrica. L’impianto verrà realizzato a Kern County in California sulla cima di un ex giacimento di gas e petrolio e coprirà un area di 737 ettari ricoperti da 248.000 pannelli fotovoltaici SunEdison che produrranno 82MW. Una volta in funzione, la centrale Regulus, questo il nome dell’impianto sarà in grado di produrre energia sufficiente per servire più di 10.000 abitazioniGoogle non è nuova a questi progetti, il valore di investimenti per finanziare l’utilizzo delle energire rinnovabili ha superato con il nuovo progetto l’enorme cifra di 1,5 miliardi di dollari. Questo è il diciassettesimo investimento eco-compatibile che Google finanzia, che oltre a produrre energia creerà 650 posti di lavoro per i residenti di Kern County.

Fonte | 9to5google

Tesla: la nuova Gigafactory in Nevada

Tesla: la nuova Gigafactory in Nevada

Tesla ha annunciato che costruirà un nuovo impianto per la produzione di batterie per le sue automobili del valore di 5 miliardi dollari. Gigafactory questo il nome del nuovo stabilimento verrà realizzato in Nevada. L’azienda aveva annunciato l’intenzione di realizzare un nuovo centro di produzione nel mese di febbraio con l’ obiettivo di incrementare entro il 2020 la produzione delle batterie per essere poi montate in 500.000 veicoli. Da questo nuovo progetto Tesla si aspetta un risparmio del 30% entro la fine del primo anno di produzione della sua vettura commercializzata nel mercato di massa.

gigafactory_aerial-520x391

Il governatore del Nevada Brian Sandoval in una dichiarazione ha spiegato che il progetto avrà sullo stato un impatto economico di 100 miliardi di dollari nel corso dei prossimi 20 anni. Tesla non ha ancora specificato però la posizione esatta della fabbrica, ma alcuni rapporti suggeriscono che verrà realizzata vicino a Reno. Il Reno Gazette-Journal commentando il nuovo progetto spiega che grazie alle agevolazioni fiscali dello stato del Nevada, Tesla  potrebbe risparmiare fino a 1,25 miliardi dollari nei prossimi 20 anni.

Fonte | thenextweb

iPhone 6: parte la produzione

iPhone 6: parte la produzione

Tantissimi acquirenti in tutto il mondo sono in attesa del nuovo iPhone 6, il primo dispositivo realizzato da Apple che finalmente metterà nelle mani degli utenti un display più grande. Non manca molto alla vendita del prodotto secondo le tantissime indiscrezioni in rete il nuovo smartphone di Cupertino verrà lanciato nel mese di settembre in due modelli un iPhone da 4,7 pollici e uno da 5,5 pollici. Secondo un recente rapporto pubblicato da Reuters, i nuovi iPhone sono pronti per essere prodotti.

Secondo l’Economic Daily News di Taiwan, citato da Reuters, il nuovo iPhone 6 da 4,7 pollici entrerà in produzione a partire dalla prossima settimana, mentre il modello da 5,5 pollici entrerà inizierà un mese dopo, durante la seconda settimana di agosto. Un ulteriore conferma arriva, oltre che dalla stampa cinese, da Foxconn che sta per assumere 100.000 lavoratori in previsione proprio di queste produzione. Pegatron, l’altro stabilimento che costruirà il nuovo iPhone 6, ha invece assunto più di 10.000 lavoratori supplementari proprio per questa produzione, Apple prevede infatti di vendere fino a 70 milioni di iPhone 6 in un anno.

Apple, come tante indiscrezioni hanno detto, dovrebbe lanciare due nuovi iPhone in autunno, che disporranno di un design completamente nuovo e dal tanto atteso display più grande. Va però detto che nulla è stato confermato dalla società fino ad oggi, non resta che aspettare un annuncio della società e aspettare Tim Cook sul palco per capire come sarà il prossimo smartphone Apple.

Fonte | bgr

iPhone 6: Foxconn prepara nuovi robot per realizzarlo

iPhone 6: Foxconn prepara nuovi robot per realizzarlo

Foxconn si prepara a rafforzare il suo processo di assemblaggio con una nuova linea di robot. L‘amministratore delegato della società che costruisce i modelli di iPhone per Apple ha dichiarato di voler incrementare la linea durante una riunione degli azionisti. Secondo il dirigente della società cinese, Apple sarà la prima azienda a beneficiare del nuovo processo, se il programma verrà portato a termine nei tempi previsti, il prossimo iPhone 6 sarà il primo smartphone ad essere prodotto dalle nuove macchine.

Secondo i programmi della società sono previsti 10.000 robot che costeranno alla società tra 20.000 e i 25.000 dollari, e saranno in grado di produrre circa 300.000 smartphone. Le nuove macchine, secondo alcune voci, devono essere sottoposte soltanto al test finale prima di esere inserite in produzione e precisa il CEO Terry Gou, non saranno disponibili per la vendita ad altre società, perchè Foxconn probabilmente non nea ha abbastanza per soddisfare i propri bisogni.

Foxconn ha recentemente incrementato le assunzioni in preparazione del prossimo iPhone 6 di Apple, saranno 100.000 nuovi lavoratori una cifra davvero importante. Non c’è ancora nessuna dichiarazione ufficiale se questo persone verranno utilizzate per realizzare il nuovo iPhone 6 o per altri scopi. Una notizia che va comunque a contrastare quanto detto prima dalla società sulla realizzazione di nuovi robot per incrementare la produzione.

Fonte | 9to5mac

iPhone 6: Pegratron riceverà il 50% degli ordini?

iPhone 6: Pegratron riceverà il 50% degli ordini?

I rumors sul prossimo iPhone 6 sono aumentati in questi ultimi giorni con nuove notizie indiscrezioni su quello che sarà la sesta edizione del tanto desiderato melafonino. In queste ore sono arrivati un paio aggiornamenti molto interessanti, la prima riguarda la fotocamera che a quanto pare sarà da 8 megapixel. La seconda notizia, più importante e di spessore dice che Apple sfrutterà Pegatron per costruire la maggior parte dei prossimi iPhone.

Secondo un rapporto del The Liberty Times, sito di news in Taiwan, Pegatron si aspetta di ricevere la metà degli ordini per il prossimo Apple iPhone 6. Dalla news condivisa dal sito si intuisce che Pegatron sia stato scelto per la sua maggiore capacità di produzione, rispetto agli altri fornitori di Cupertino, grazie ad un nuovo impianto a Kunshan. La società non è nuova a collaborazioni con Apple, sta infatti producendo l’attuale iPhone 5S, spartendosi gli ordini con l’altro importante fornitore Foxconn.

Nella notizia si legge anche che il prossimo iPhone 6, sarà più sottile e più leggero e sarà realizzato con uno schermo da 5 pollici, confermanto quanto sentito nei numerosi romors on-line, anche se Apple ha finora smentito di voler realizzare un iPhone più grande.

Fonte | technobuffalo