sicurezza

Apple: due livelli di sicurezza per gli account iCloud

Apple: due livelli di sicurezza per gli account iCloud

Dopo poco più di un anno dall’inserimenti della verifica in due passaggi per gli account ID Apple, Apple sta aggiungendo lo stesso procedimeno per alcuni utenti per quanto riguarda el sue applicaizone web presenti su iCloud.com. Secondo AppleInsider, come testimonia la foto, Cupertino starebbe alzando il livello di sicurezza per alcuni suoi servizi.

9748-1645-140630-iCloud-2-Step-l

La nuova impostazione di sicurezza inserirà un’icona a forma di lucchetto su tutte le applicazioni iCloud tranne per Trova il mio iPhone, supponendo che l’utente abbia già l’autenticazione a due livelli. Per sbloccare il secondo livello di sicurezza l’utente dovrà ottenere il secondo codice di verifica a quattro cifre da un dispositivo approvato come per esempio un iPhone oppure un iPad.

Fonte | thenextweb

Sicurezza Facebook: anti-malware disponibile

Sicurezza Facebook: anti-malware disponibile

L’utilizzo di internet porta ad essere molto esposti e spesso di correre il rischio di essere infettati. Una parte di internet dove questo può succedere è il mondo dei social network che, tramite link a volte invitanti  infettano i profili degli utenti. A proposito di questo problema Facebook, con l’obbiettivo di dare più sicurezza ai propri utenti, ha voluto mettere a disposizione alcuni software gratuiti per prevenire un eventuale presenza di virus sul profilo.Per mette a disposizione un servizio anti-malware, il social ha raggiunto un accordo con alcuni produttori di software per sicurezza on-line più precisamente F-Secure e Trend Micro. In funzione poi del tipo di malware sarà ail social stesso a decidere quale dei due utilizzare per eliminare il problema.

facebook_security

Il funzionamento del nuovo servizio è del tutto automatizzato o quasi perchè gli utenti, che sono stati riscontrati infetti, saranno avvisati tramite una notifica popup in cui verrà indicato quale malware utilizzarei. Una volta cliccato su download, l’applicazione si installerà in automatico ed eseguirà la scansione. Effettuata poi l’analisi Facebook invierà i risultati della scansione tramite una notifica. Terminata l’operazione di analisi e pulizia il software si disinstallerà da solo.

Facebook, sta mettendo a disposizione degli utenti una funzione davvero importante ma per capire meglio la sua funzione è importante fare una precisazione: il servizio anti-malware non andrà a sostituire l’antivirus presente sul computer, perchè si tratta una funzione dedicata ad un utilizzo specifico e non al controllo dell’intero sistema. Un portavoce di Facebook ha infine dichiarato che questa funzione è disponibile solo per la versione desktop di Windows, senza aggiungere altre info su quando il servizio anti-malware sara rilasciato per gli altri dispositivi.

La Cina vieta Windows 8 sui nuovi computer governativi

La Cina vieta Windows 8 sui nuovi computer governativi

Windows 8, il tanto chiaccherato sistema operativo di Microsoft, siamo sinceri non conquistato tutti e ancora oggi molti sono scettici sulla sua funzionalità a causa delle scelte discutibili fatte dalla società. L’ennesima notizia sul prodotto Microsoft arriva in queste ore dalla Cina, dove lo stato, in un avviso pubblicato alla fine della scorsa settimana, ha vietato l’installazione di Microsoft Windows 8 sui nuovi computer governativi. L’agenzia statale Xinhua ha recentemene dichiarato che la scelta è legata alla sicurezza del sistema e di garantire che in futuro lo stato non sia lasciato senza aggiornamenti di sicurezza, come è appena successo con la chiusura di Windows XP .

Windows XP è ampiamente usato in Cina, il 70 del paese utilizza questo sisema operativo Microsoft ha dichiarato che continuerà ad aggiornare i suoi prodotti per garantire la sicurezza fino al 14 luglio 2015, ma ha anche comunicato che il sistema operativo non è più completamente sicuro. Il governo cinese davanti a tutto questo non si sente al sicuro e ha paura di dover affrontare gli problemi di sicurezza simili con Windows 8 in futuro, quando Microsoft deciderà di chiudere anche questa versione.

Per questo Xinhua sta pensando di cambiare completamente sistema e sviluppare un proprio sistema operativo basato su Linux. Questo sarà senza dubbio è un duro colpo per Microsoft, anche se riguarda solo i computer del governo, perchè la società sta attualmente investendo molto nelle imprese cinesi e questa decisione potrebbe essere una cattiva immagine per il colosso americano. 

Fonte | thenextweb

1 Mac su 5 è a rischio per attacchi malware

1 Mac su 5 è a rischio per attacchi malware

Tra le tante cose che diamo per scontate nel mondo dell’informatica c’è la quasi totale sicurezza che un dispositivo Apple non sia a rischio da virus o altri pericoli di questo genere, ma secondo una recente ricerca questo mito potrebbe essere sfatato. Proprio come accade per gli utenti di Windows XP che si rifiutano di eseguire l’aggiornamento a un sistema operativo più recente per essere più al sicuro da attacchi lo stesso vale per gli utenti Mac che utilizzano ancora la versione OS X 10.6 Snow Leopard, chi utilizza ancora questa versione dovrebbe davvero pensare di fare l’aggiornamento al più presto.

ComputerWorld fa notare che negli ultimi due aggiornamenti sulla sicurezza, Apple non li ha rilasciati per Snow Leopard ma solo per per Lion, Mountain Lion e Mavericks. Questo significa che chiunque utilizzi ancora Snow Leopard sul proprio Mac, attualmente il 19% degli utenti, non avrà i recenti upgrade di sicurezza e i computer saranno quindi potenzialmente esposti agli attacchi.

A questo punto ci si chiede perché di Apple non ha pubblicizzato la mancanza di questi aggiornamenti e la logica chiusura del supporto Snow Leopard, mentre Microsoft sta dicendo da più di un anno che sta per chiudersi il supporto per Windows XP entro questa primavera? Andrew Storms, direttore di DevOps, società che si occupa di sicurezza di proprietà di CloudPassage, ha dichiarato a ComputerWorld, che tutto questo arriva da una scelta coerente di Apple nel non dire il minimo indispensabile agli utenti  su quanto succede ai suoi prodotti.

Tuttavia ci sono buone notizie per gli utenti Apple, a differenza di Microsoft, Windows XP come è stato detto chiuderà e chi avrà questo sistema operativo rimarrà chiuso, Cupertino ha lanciato l’aggiornamento a OS X 10.9 Mavericks libero in modo che anche i possessori di Snow Leopard possano aggiorarsi al sistema operativo più recente.

Fonte | bgr

LinkedIn: ora è possiblie bloccare altri utenti

LinkedIn: ora è possiblie bloccare altri utenti

La possibilità di bloccare altri account sui social network sembra un’opzione abbastanza scontata e sempre disponibile, non per LinkedIn che fino ad oggi non aveva questa possibilità. Ora, grazie alla nuova opzione Blocca o segnala sarà possibile bloccare o segnalare i membri presenti sul social professionale. LinkedIn sottolinea che la possibilità di bloccare gli utenti può sembrare una funzione abbastanza semplice da inserire, ma non nel suo caso. Paul Rockwell, responsabile LinkedIn per la sezione Trust & Safety, ha spiegato che la società ha dovuto effettuare molti test prima di rilasciare questo aggiornamento, vista proprio una struttura abbastanza complicata del social, mettendoci più tempo del previsto.

linkedin_bloccaFonte | engadget

Apple iOS 7.1 beta 5: vicina al rilascio finale

Apple iOS 7.1 beta 5: vicina al rilascio finale

Gli utenti Apple attendono la notizia da tempo e si chiedono quando uscirà la attesa versione 7.1 di iOS. Cupertino per mettere a disposizione degli utenti una versione stabile continua a rilasciare le versioni beta per tutti i controlli di funzionalità. Ma com’è la situazione a questo punto?

Apple rilasciata da poco la versione iOS 7.1 beta 4 ha inviato questo pomeriggio la iOS 7.1 beta 5 a tutti gli sviluppatori. La notizia fa quindi pensare che presumibilmente nel giro di poche settimane iOS 7 passerà alla versione 7.1 accontentando i tanti utenti che si aspettano questa nuova revisione del sistema operativo che andrà a sistemare i problemi dell’attuale versione.

Nella versione 7.1 beta 5 Apple comunica di aver elimintato il jailbreak che tanti hacker erano riusciti a forzare sulla beta 4 e sistemato due falle sulla sicurezza. Ecco cosa dice iH8sn0w in merito alla beta 5 sulla sicurezza:

 

 

Fonte | idownloadblog