sviluppatori

TestFlight: ecco la nuova versione Apple

TestFlight: ecco la nuova versione Apple

L’applicazione TestFlight è un importante aiuto per gli sviluppatori, perchè gli permette di aggiungere rapidamente e facilmente nuovi tester ad un’applicazione da controllare e collaudare prima di essere caricata sull’App Store. Il servizio è molto utile tanto da convincere Apple ad acquisirla e assumere il suo creatore Burstly, facendola diventare la propria applicazione test per i suoi sviluppatori iOS.

Apple, ha annunciato ieri che TestFlight è disponibile a tutti gli sviluppatori iOS. Grazie alla nuova versione creatta da Cupertino, potrano aggiungere fino a 1.000 utenti, molti di più rispetto alla precedente versione che limitava l’utilizzo a solo 25 utenti. L’applicazione è ora integrata con iTunes Connect dove una volta impostati i gli utenti abilitati gli interessanti potranno scaricare TesftFlight da App Store.

Fonte | thenextweb

 

Google Project Ara: vengono inviati i primi dispositivi

Google Project Ara: vengono inviati i primi dispositivi

Project Ara di Google è un progetto sicuramente entusiasmante guardando al futuro, quante volte ci siamo lamentati del fatto che il nostro smartphone sarebbe perfetto se avesse questa funzione o se non avesse questo difetto? Certo non è possibile accontentare tutti, il prodotto perfetto non esiste. Forse è proprio per questo che Project Ara crea molto aspettativa tra gli utenti, grazie proprio alla sua flessibilità è possibile personalizzarsi il proprio dispositivo. Recentemente Google ha dichiarato durante il Google I/O che Ara è entrato nella fase beta e ora secondo quanto riferito, Google ha iniziato ad accettare le prime richieste per avere il dispositivo su cui effettuare i test.

Importante notare che l’ok da parte di Google all’invio del dispositivo non sarà per gli utenti finali ma agli sviluppatori che sviluppati i loro moduli sono pronti a provarli. Google non si occuperà infatti dell’intero sviluppo dei moduli saranno gli sviluppatori di terze parti a trovare nuove idee e a i moduli che potrebbero essere collegati al portatile. Ad esempio, Toshiba fornirà i chipset per il telefono e Sennheiser si occuperà della parte audio. portatile pure. I dispositivi, secondo le notizie diffuse in rete, verranno inviati ai pochi fortunati entro la fine del mese, Google effettuerà poi una seconda distribuzione con scadenza il 17 agosto. Supponendo che tutto vada secondo i piani, Project Ara verrà commercializzato agli inizia del 2015.

Fonte | ubergizmo

Google I/O 2014: è possibile acquistare CardBoard

Google I/O 2014: è possibile acquistare CardBoard

Al tanto atteso Google I/O 2014 è stato dato dato ai tanti partecipanti un comodo gadget per portarsi con se la realtà virtuale, un gadget soprannominato CardBoard, del quale vi avevamo parlato la scorsa settimana. Sul web, Google spiega che, inizialmente, il gadget si costruisce molto velocemente, anche da soli, ma quello che sembrava relativamente facile all’inizio, non è stato così una volta che ci si è messi a realizzarlo. Dodocase, la società di custodie per iPad e iPhone, ha deciso di sfruttare questa idea realizzando il CardBoard di Google e presentarlo al suo prossimo keynote. Il kit, con tutte le parti per realizzare il gadget di Google, sarà venduto per soli 19,95 dollari a questo link.

È possibile abbassare  il prezzo ulteriormente acquistandolo con il codice USA1 alla cassa così da avere uno sconto del 25% (14,96 dollari). L’azienda ha dichiarato inoltre che chi fosse interessanto ad acquistarlo singolarmente lo pagherà 45 dollari. Abbiamo raccolto tutti i pezzi di cui avrete bisogno per assemblare il vostro Google VR Cardboard – dichiara un portavoce di DodoCase – abbiamo pretagliato il cartone è dovrebbe essere quindi più semplice assemblare tutti i pezzi in un tempo stimato di 5 minuti.

Fonte | 9to5google

Apple: Apps We Can’t Live Without – dedicato agli sviluppatori

Apple: Apps We Can’t Live Without – dedicato agli sviluppatori

Apple per ringraziare tutti gli sviluppatori che sviluppano ogni applicazioni su iOS ha voluto pubblicare questo video che ha voluto chiamare Apps We Can’t Live Without, (App, noi non possiamo vivere senza), un video dove Cupertino ha voluto raccogliere i tanti lavori e le creazioni fatte in questi anni spiegandolo cosi:

Sviluppatori e le applicazioni iOS che creano hanno cambiato il nostro modo di interagire, imparare, divertirsi, lavorare e vivere. Ecco un piccolo ringraziamento agli sviluppatori scritto dalle persone che non possono vivere senza le loro applicazioni.