#Twitter

A Simple #CoffeeBreak – The last week #4

A Simple #CoffeeBreak – The last week #4

Eccoci qua con A Simple CoffeeBreak – The last week, il solito appuntamento di inzio settimana dove raccogliamo tutto quello che abbiamo pubblicato la scorsa settimana.  Non sono stati gli argomenti trattati negli scorsi giorni, ci siamo principalmente soffermati su un argomento in particolare che nei giorni successivi alla pubblicazione si è rivelata una bufala. Verificati le fonti e l’attendibilità della notizia abbiamo pubblicato una rettifica. Nei giorni successivi abbiamo parlato dell’avvenieristo Project Ara di Google e del suo smartphone componibile e infine di uno specchio che realizza i selfie in automatico, giusto per rimanere in tema con il nostro argomento principale della settimana.

Buona lettura e soprattutto buona settimana a tutti!!

 

 

 

 

Selfie: lo specchio che scatta e condivide su Twitter

Selfie: lo specchio che scatta e condivide su Twitter

Sull’onda delle tante notizie pubblicate in questi giorni su cosa sia un selfie e se può o meno essere un disturbo oggi vogliamo condividere con voi un post che parla di uno strumento per effettuarli nella maniera più corretta. Come possiamo intuire un fattore che influenza la buona riuscita di un selfie è la lunghezza del vostro braccio, può essere un fattore irrilevante ma in una foto la distanza di inquadratura è importante.

L’ideale in una foto in primo piano sarebbe farla scattare da un’altra persona ma a questo punto non sarebbe più in selfie e quindi perderebbe il senso di tutto. Un’alternativa potrebbe essere quella di effettuare una foto allo specchio ma in questo caso si vedrebbe il telefono e ovviamente il braccio insomma non proprio una bella foto. Il problema potrebbe essere risolto con S.E.L.F.I.E., uno specchio che scatta in automatico le foto e le posta su Twitter.

Il progetto è stato sviluppatao dalla iStrategyLabs ed è composto da un mini Mac nascosto al suo interno, uno specchio, una web cam e una serie di luci a LED incorporate dietro lo specchio. Il software di riconoscimento facciale installato sul computer riconosce e avvia il processo realizzando la foto, le luci LED si avvendereanno indicando quale zona sarà parte della foto. Effettuato il selfie e inserito il logo della società la foto verrà condivisa in automatico su Twitter. Sebbene S.E.L.F.I.E. sia solo un esperimento, è possibile contattare iStrategyLabs per acquistarne uno.

Ecco il video realizzato dalla società che spiega il funzionamento dello specchio:

Fonte | mashable

A Simple #CoffeeBreak – The last week #2

A Simple #CoffeeBreak – The last week #2

Buongiorno a tutti! Eccoci ancora con l’appuntamento di inizio settimana con A Simple #CoffeeBreak – The last week con l’elenco di tutti i post pubblicati, questa volta in formato Google+.

Nuovi aggiornamenti per twitter, la stategia Microsoft per Windows XP, nuovi brevetti apple per iMessage, una raccolta di app per una vita più semplice e un accessiorio interessante per desktop Apple. Buona lettura e soprattutto buona settimana!!


 

 


 

 


 

 

Twitter: tag e upload multiplo di foto nel nuovo aggiornamento

Twitter: tag e upload multiplo di foto nel nuovo aggiornamento

Twitter ha annunciato alcune nuove funzionalità per la sua applicazione per iPhone. Gli utenti con l’ultimo aggiornamento per iPhone app avranno quindi a disposizione nuove funzioni interessanti per gestire meglio le foto da condividere sul social. Tra la nuove funzioni potranno per esempio selezionare fino a quattro foto contemporaneamente all’interno di un tweet visualizzate poi come un collage.

 

Oltre alle foto multiple nei tweet, gli utenti saranno in grado di taggare altre persone nelle loro foto tramite un apposito pulsante. Interessante notare che i tag non ruberanno caratteri da utlizzare nel tweet, lasciando a disposizione dell’utente i 140 caratteri del tweet. Twitter ha inoltre dichiarato che in futuro, queste funzioni sarà rese disponibili anche per applicazioni di terze parti, come Tweetbot.

multiupload_final_1Twitter sta progettando anche alcune ulteriori modifiche, riporta il Wall Street Journal. Dopo aver annunciato la chiusura di #music la scorsa settimana, la società prevede di rinnovare la sua offerta musicale a sfruttando sia la conversazione via tweet che in streaming. L’azienda sta infine lavorando sulla possibiltà di offrire i video musicali sfruttando il servizio video che l’azienda sta attualmente sviluppando. Quando però tutte queste modifiche verranno attivate non è ancora chiaro, Twitter non ha rilasciato dichiarazioni in merito.

Gli aggiornamenti sono disponibili sia per iOS che per Android.

Twitter: test sulle visualizzazioni di un tweet

Twitter: test sulle visualizzazioni di un tweet

In questo ultimo periodo sentiamo spesso parlare delle sperimentazioni di Twitter e delle nuove caratteristiche che potrebbero arrivare sui nostri dispositivi e computer. Un nuovo test che social network sta effettuando riguarda l’inserimento di una nuova funzione che potrebbe essere molto utile per analizzare meglio i tweet, si tratta della possibilità di sapere il numero di visualizzazioni di un tweet, una funzione poco originale se vogliamo e molto molto simile a quella di Faceboook.

In precedenza queste statistiche erano disponibili solo per gli inserzionisti, è la prima volta che Twitter apre al pubblico questa funzione. Per ora la funzione è disponibile solo per un gruppo di persone selezionate e Twitter non ha detto se e quando inserirà la nuova funzione a tutti li utenti. Se questo aggioramento verrà inserito sarà uno strumento in più per gli utenti per capire se i propri tweet vengono visualizzati oppure no, invogliandoli magari a mettere più impegno nei loro messaggi per cercare di incrementare le visualizzazioni.

twitter-view-counts

Tutto questo può essere molto utile a tanti utenti per capire la visiblità ma, se guardato da un altro punto di vista la nuova funzione potrebbe essere pericolosa. Se un utente ha molti follower ma poca visibilità dei suoi tweet potrebbe in certi casi perdere la voglia di tweettare e quindi ridurre l’utilizzo del social di microblog. Questo potrebbe essere uno dei motivi per cui Twitter non inserirà presto questo tipo di visualizzazione per tutti gli utenti.

Fonte | ubergizmo

A Simple #CoffeeBreak – The last week

A Simple #CoffeeBreak – The last week

Buongiorno a tutti e buona settimana! Avete perso cosa abbiamo pubblicato la scorsa settimana? Nessun problema, eccoli tutti  i post sottoforma di tweet pubblicati nei giorni scorsi. ASimple #CoffeeBreak vuole essere un piccola rassegna stampa dove vogliamo raccogliere tutto quello che abbiamo raccontato nella settimana appena passata, chiamandolo A Simple #CoffeeBreak – The Last Week, mettendovi a disposizione una lettura veloce in questo caso con i tweet e se l’articolo vi incurisisce cliccate sul link e approfondite la notizia.

Buona lettura e Buona settimana!

 

 

 

 

 

 

 

Twitter #Music chiude

Twitter #Music chiude

Arriva in queste ore una decisione, presa dal servizio di microblogging americano, per quanto riguarda il suo servizio di musica su dispositivi mobile: Twitter #Music chiude. La società ha annunciato in queste ore, la chiusura della sua applicazione mobile di musica. Il servizio è stato tolto da App Store venerdì pomeriggio e cesserà di funzionare definitivamente per chi lo ha scaricato sul proprio dispositivo il 18 aprile.  L’annuncio arriva appena un anno dopo che Twitter ha introdotto #Music tra i suoi servizi. Il servizio di musica indipendente ha cercato di far conoscere agli utenti nuovi artisti e band e nonostante le recensioni positive non è mai riuscita a competere con gli altri servizi di musica mobile.

Twitter dice comunque che è sempre intenzionata a rimanere nel panorama musicale e non abbandonare completamente questo mondo. Ecco i tweet che hanno comunicato la chiusura:

Fonte | mashable

I 5 Tweet più retweettati di sempre

I 5 Tweet più retweettati di sempre

Durante la notte degli oscar i social network sono stati protagonisti nel commentare live l’evento condividendo e commentando tutto quello che succedeva in diretta. Durante la serata, da ricordare il film italiano premiato La grande Bellezza c’è stato un altro avvenimento inaspettato: è stato realizzato un nuovo record per Twitter. Ellen DeGeneres ha infatti condiviso il tweet più retwittato di sempre superando quello di Barack Obama del 7 Novembre 2012 condiviso dopo la sua rielezione.

In questa breve classifica abbiamo voluto riportare i 5 Tweet più retwittati di sempre con avvenimenti sia molto positivi come per Obama che molto negativi come per la morte di Paul Walker:

1. Il tweet di Ellen DeGeneres con l’autoscatto delle star è stato il tweet più ritwittato della storia, con 3.143.027 retweet.

 

2. Rielezione Barack Obama con la frase: Four more years

 

3. Quasi 400.000 retweet per il messaggio di Lea Michele protagonista di Glee, dopo la morte del suo fidanzato, Cory Monteith,

 

4. Il tweet di Justin Bieber dopo il recente arresto dove ringrazia i ‘Beliebers’ per il supporto anche in questa occasione

 

5. Con circa 390.000 retweet, il quinto tweet di sempre è un’altra morte: quella di Paul Walker, l’attore scomparso in un tragico incidente lo scorso dicembre

Come sfruttare 10 minuti al giorno su Twitter

Come sfruttare 10 minuti al giorno su Twitter

Tantissime persone a cui viene richiesto di utilizzare sul posto di lavoro i social network la maggior parte delle volte rispondono di non avere tempo. Ma utilizzando gli metodi e strumenti giusti certi canali social non richiedono un impegno enorme specialmente se stiamo parlando di Twitter. L’utilizzo del servizio di microblog rispetto a Facebook che continua a cambiare il suo algoritmo in funzione di Mi Piace e condivisioni, potrebbe essere la scelta giusta soprattutto per le piccole imprese.

L’ottimizzazione del tempo sul social passa da due mosse principali: l’utilizzo di un sistema di management dashboard e delle liste Twitter. Impostata questa configurazione, l’utilizzo quotidiano di Twitter si ridurrà a circa 10 minuti, davvero pochissimo tempo. Ecco alcuni punti principali da seguire utilizzando HootSuite un di questi servizi di gestione del profilo.

1. Imposta il tuo account Hootsuite
HootSuite
è una social media dashboard gratuita, va considerato che ci sono altri disponibili, ma questo è davvero interessante. Una volta collegato il tuo account Twitter per Hootsuite, è possibile aggiungere i flussi, le reti social e le schede. Aggiunti questi flussi si possono avere i tweets pianificati, i tweet inviati, le menzioni, i messaggi diretti e ovviamente tweet e retweet. Basta semplicemente cliccare su Aggiungi Stream e seguire le istruzioni. Un ottima organizzazione su più colonne permette un controllo completo del profilo e ovviamente più rapido. Per utilizzare questo servizio gratuito cliccate sull’immagine qua sotto.

hootsuite

2. Creare le liste su Twitter.
Entrati sul vostro account sul sito di Twitter cliccate su impostazioni in alto a destra sul simbolo ad ingranaggio. Fare clic su Liste e poi Crea lista. Da questo punto sarà possibile gestire elenchi pubblici e privati ​di vari account organizzati secondo il tipo di contenuto che si desidera visualizzare, dividendoli per esempio per argomento, utente, hashtag, ecc..

3. Aggiungere le liste su HootSuite
Create le nuove liste tornate su HootSuite per creare una nuova scheda sulla dasboard facendo clic su Aggiungi Stream e poi su Liste. Una volta inserita potrete seguire in maniera rapida e immediata tutti i contatti che ritenete importanti, senza dover andare a cercarli nella timeline di Twitter. Potrebbe essere utile creare un paio di nuove schede per organizzare meglio le varie liste divise magari per argomento.

stream

4. Aggiungere una lista #hashtag
Creare una nuova scheda chiamata “hashtag” e creare delle liste con almeno quattro hashtags importanti che segui. Per individuare meglio quali sono i più importanti  potrebbe essere utile Tweetups. Se sei uno scrittore per esempio l’ hashtag da seguire è #amwriting, se sei un blogger di moda #stylechat. In questo modo sarà possibile tener d’occhio immediatamente quello che succede on-line e quanto e come viene utilizzato quel determinato hashtag.

5. Come organizzare i 10 minuti di utilizzo

  1. Accedere a Hootsuite e controllate la prima scheda, che comprende le menzioni oppure i tweet che avete ricevuto, in funzione di quello che avete ricevuto rispondete.
  2. A questo punto controlla la scheda con le liste, verificando tutti i movimenti degli account seguiti. Nel caso ci siano tweet interessanti interagite con loro.
  3. Fatto questo controlla gli hashtag verificando come viene utilizzato e se ci sono cosa interessanti da utilizzare.

C’è qualcosa di interessante sta succedendo nel vostro settore? Utilizzateli come spunto per scrivere un paio di nuovi tweet. Utilizzare la funzione di Hootsuite di  pianificazione per ottimizzare i tuoi messaggi pubblicandoli al momento giusto per ottenere maggiore visibilità. Se avete ancora tempo analizzate meglio tutti gli elenchi.

Imparando bene questa routine e questi passaggi il tempo impiegato sarà sempre meglio ottimizzato ottenendo sempre risultati migliori. Se poi dopo un po’ di pratica si riusciranno a sfruttare meglio gli hashtags rilevanti realizzando tweet con contenuti interessanti ottenendo magari una serie di tweet e retweet la resa sarà ancora maggiore, tutto questo in soli 10 minuti al giorno, davvero pochissimo tempo.

Fonte | mashable