WWDC 2014

Apple iWatch: ecco quando sarà commercializzato

Apple iWatch: ecco quando sarà commercializzato

A seguito di un rapporto appena pubblicato da ReCode, Apple annuncierà il suo dispositivo indossabile, che secondo varie indiscrezioni si chiamerà iWatch, insieme ai nuovi iPhone 6 durante l’evento in programma il 9 di settembre. Il nuovo dispositivo a differenza di quanto tutti si aspettavano non sarà però disponibile quest’anno. Ma allora quando potremo avere al polso i tanti atteso dispositivo indossabilo? Non è ancora chiaro, ma sarà improbabile vederli in vendita entro l’anno, le ultime notizie parlano dell’estate 2015.

A maggiore conferma di questo ritardo, anche l’analista Ming-Chi Kuo di KGI Securetis ha pubblicato un rapporto dove spiegava che il nuovo Apple iWatch sarà commercializzato nel 2015. Cosa aspettarsi dal prodotto indossabile di Apple? 9to5Mac ha riferito ampiamente che i prossimi dispositivi si concentreranno su fitness e sul monitoraggio della salute e grazie al app HealtKit e al nuovo iOS 8 che metterà in comunicazione tutti i dispositivi Apple.

Fonte | 9to5mac

OS X 10.10 Yosemite in pillole

OS X 10.10 Yosemite in pillole

Ieri, il day after l’evento WWDC 2014 abbiamo voluto condividere in pillole le principali caratteristiche del nuovo iOS 8. Oggi pubblichiamo la stessa cosa per l’altro sistema operativo presentato da Cupertino: OS X 10.10 Yosemite. Come per iOS 8 anche il nuovo OS X sarà disponibile in autunno e metterà a disposizione degli utenti tantissime novità. Le indiscrezione parlavano di un sistema operativo in stile iOS 7 e niente di più, Apple in questo è stata molto brava a non diffondere informazioni a riguardo.

Eccodi seguito le più importanti:

Flast Design

  • eliminati gli effetti 3D
  • superfici traslucide e icone flat come su iOS 7

Comunicazione tra dispositivi

  • migliorata la comunicazione tra i dispositivi
  • chiamata e invio messaggi di testo (SMS compresi) da Mac
  • migliorata la sincronizzazione di tutti i documenti su tutti i dispositivi

iCloud Drive

  • cartella iCloud presente nel Finder
  • presentato iCloud Drive, archiviazione classica compresi i file di applicazioni di terze parti
  • mantenuti 5 GB di spazio gratuito
  • 20 GB  a soli 0,99 dollari al mese

Safari

  • eliminata la barra dei preferiti attivabile però a discrezione dall’utente
  • nuova barra di ricerca compatta per aumentare lo spazio di lavoro
  • possibilità di integrazione di app di terze parti
  • gestione della privay migliorata
  • inserita la navigazione in incognito

Mail

  • possibilità di inviare allegati fino a 5 GB 
  • possibilità di modificare gli allegati all’interno del programma stesso

Widget

  • gestione widget nel centro notifiche
  • possibilità di sviluppo per gli sviluppatori con widget di terze parti

Photos

  • nuova applicazione che sostiuira iPhoto
  • interfaccia simile ad Immagini su iOS 7
  • migliorato il sistema di ricerca

Spotlight

  • migliorato il sistema di ricerca sullo Spotlight si internamente al Mac che in rete
  • più dati correlati alla ricerca effettutata

 

WWDC 2014: il video completo dell’evento

WWDC 2014: il video completo dell’evento

Terminato l’evento WWDC 2014, Apple pubblica sul suo canale YouTube il video completo del keynote dove ha presentato i nuovi sistemi operativi per Mac e dispositivi mobili. Per avere poi una panoramica completa sul nuovo iOS 8 vi rimandiamo a iOS 8 in pillole e iOS 8: ecco le novità al WWDC 2014 che abbiamo pubblicato una volta concluso l’evento che vanno a spiegare quali sono le novità del nuovo sistema operativo per device mobili. Apple rimanda poi a questo link sul suo sito americano dove presenta in maniera più completa iOS 8 e OS X Yosemite.

iOS 8: ecco le novità al WWDC 2014

iOS 8: ecco le novità al WWDC 2014

Il WWDC 2014 si è appena concluso e Apple, come previsto, ha presentato il nuovo sistema operativo per dispositivi mobili: iOS 8. Come succede sempre alla presentazione di nuovi prodotti Cupertino, per il momento ha messo a disposizione la versione beta solo agli sviluppatori, per tutti gli altri utenti sarà disponibile in autuno. Secondo i dati presentati dal colosso americano il 97% degli utenti del precedente iOS 7 si sono dichiarati molto soddisfatti del prodotto e è logico pensare che compresa in questa percentuale molto alta ci siano utenti Android che sono passati alla piattaforma Apple.

Ma vediamo le principali novità del nuovo sistema operativo Apple:

  • Interactive Notification – sarà possibile rispondere ai messaggi direttamente dalla tendina delle notifiche oppure dalla lockscreen, senza come attualmente succede, interrompere quello che si sta facendo. Sarà possilbe inserire widget di terze parti all’interno del Notification Center accedendo direttamente dal menù ai contatti preferiti.
  • Mail migliarata la gestione delle mail facilitando l’inserimento delle etichette e degli appuntamenti sul calendario direttamente dall’email.
  • iMessage – utilizzando il menù dettagli, sarà possibile condividere la posizione, silenziare le notifiche di un gruppo. La novità importante riguarda la possibilita di registrare un messaggio vocale oppure un video e condividerli in tempo reale come fanno attualmene i vari servizi di messaggistica. Direttamente dalla lockscreen sarà possibile ascoltare i messaggi audio e rispondere, oppure eliminarli con un semplice swipe, senza dover sbloccare il dispositivo.
  • iCloud – sarà possibile salvare i file direttamente online sfruttando il nuovo iCloud Drive che metterà a disposizione un servizio ancora più completo.
  • Spotlight – sarà possibile fare una ricerca all’interno del dispositivo oppure su internet. Nel momeno in cui verrà effettua una ricerca con Safari oltre alla serp di Google verranno inseriti anche i dati di Spotlight.
  • Quicktype – la tastiera con Quicktype supporterà il sistema predictive typing suggestion fornendo all’utente suggerimenti durante la digitazione del testo. Il sistema sarà in grado di ‘imparare’ il tipo di conversazione utilizzata dalla persona fornendo suggerimento inerenti al contesto. Apple parlando di privacy ha assicurato che le informazioni memorizzate saranno protette all’interno del dispositivo.
  • Healthkit – la tanto attesa app per il settore salute che raccoglierà tutte le info relative all’attività fisica dell’utente monitorandone la salute. Healthkit è stata predisposta per  essere integrata con applicazioni di terzi sia in campo sportivo come Nike+, sia medico come l’app in realizzata con Mayo Clinic.
  • iPhoto – disponibili su iCloud e tutti i device, saranno ricercabili per luogo, ora e album. Apple metterà inoltre a disposizione degli utenti nuovi sistemi di editing per migliorare le immagini modificanone molti parametri.
  • Siri – l’assistente vocale Apple ha subito alcuni miglioramenti interessanti come il riconoscimento delle canzoni grazie all’integrazione di Shazam. Altra novità riguarda la possibilità di comunicare con Siri senza dover tenere premuto il tasto Home ma semplicemente dicendo Hey, Siri.
  • Family Sharing – applicazione di condivisione che mette a dispozione in semplice e immediato la condivisione di documenti importanti con il nucleo famgliare, come per esempio foto, impegni, promemorioa reminders o localizzare il dispositivo di un membro del nucleo. Sarà possibile condividere tutto questo tra un massimo di 6 componenti che utilizzano la stessa carta di credito.

Apple ha subito messo a disposzione degli sviluppatori la versione beta, tutti gli altri utenti dovranno aspettare quest’autunno per poter installare il nuovo sistema operativo iOS8 sui propri dispositivi. Cupertino precisa inoltre che iOS 8 sarà disponibile per iPhone 4S – 5 – 5C – 5S, iPod touch 5, iPad mini,  iPad 2 – iPad Retina e iPad Air.